Immigrazione: 195 profughi salvati a largo di Capo Passero .Intanto a Pozzallo sono sbarcati circa 200 migranti

31 luglio 2014

Rescued refugees from Libya
“Immigrazione, 195 profughi salvati a largo di Capo Passero. Intanto, a Pozzallo sono sbarcati circa 200 migranti. Dopo l’ennesima tragedia a largo delle coste della Libia, procedono senza sosta i viaggi della speranza nel Canale di Sicilia e le navi della Marina militare, impegnate nell’operazione Mare Nostrum, continuano a soccorrere vite umane .
Leggi il resto di questo articolo »

Clamoroso esito del Caso Shalabayeva, Cassazione: “Espulsione e trattenimento illegittimi, ha diritto a un risarcimento”

31 luglio 2014

shalabayeva9
“Caso Shalabayeva, Cassazione: “Espulsione illegittima, ha diritto a un risarcimento” da parte del Ministero dell’Interno (ma a carico di tutti i cittadini ndr).Depositata la sentenza della Sesta sezione civile n. 17407/2014 ha accolto il ricorso della donna contro il provvedimento del giudice di pace di Roma che aveva convalidato il suo trattenimento nel Cie di Ponte Galeria. La moglie del dissidente kazako Abliazov fu espulsa dall’Italia alla fine di maggio del 2013
Leggi il resto di questo articolo »

Ufficio per il Processo ed Informatizzazione Giudiziaria

30 luglio 2014

informatizzazioneufficiodelprocesso
Le schede del Ministero della Giustizia sono relative a due aspetti della riforma della giustizia:L’Ufficio per il Processo e L’informatizzazione .

Corte Costituzionale: è Tesauro il nuovo presidente

30 luglio 2014

tesauro
Auguri al prof.Tesauro e congratulazioni vivissime da Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari.

“È Giuseppe Tesauro il nuovo presidente della Corte Costituzionale, elezione avvenuta con sette voti favorevoli contro sei.
E subito interpellato sulle riforme costituzionali oggetto di scontro al Senato, ha commentato: «Andare troppo veloci, per alcune riforme va bene, per altre è meglio una maggiore riflessione, purché non sia strumentale per impedire il cammino verso un migliore assetto del sistema». Alcune riforme, ha commentato, «hanno bisogno di sedimentazione».

Leggi il resto di questo articolo »

Il MInistro della Giustizia convocherà le associazioni dei giudici onorari: manca solo la data…

30 luglio 2014

giudici di pace
Dopo un’attesa di oltre un mese dal Ministero della Giustizia ancora non pervengono convocazioni delle associazioni dei giudici onorari e di pace per il tavolo tecnico sulla riforma della magistratura onoraria, pur essendovi voci che le stesse sarebbero imminenti addirittura nel corrente mese o in agosto ,tuttavia In facebook viene diramata una notizia ,non controllata , secondo la quale NESSUNA CONVOCAZIONE CI SARA’ PRIMA DI SETTEMBRE e che la “questione previdenziale” NON potrà essere ignorata…dopo la Sentenza del Tribunale di Torino! Non commentiamo il tutto,per ora, ma ,fiduciosi nella volenterosa e paziente opera del Ministro,ne prendiamo atto ed attendiamo i prossimi eventi…

Giudice di Pace a Fano : 110.000 euro all’anno

30 luglio 2014

fano
“Il Sindaco ha annunciato che il Giudice di Pace rimarrà a Fano. Questa azione costerà indirettamente alle casse comunali almeno 110.000 euro all’anno. Sì, perché servono tanti soldi per pagare gli stipendi a quattro dipendenti comunali, prelevati dai servizi amministrativi degli uffici contratti, polizia amministrativa, ecologia urbana e lavori pubblici, e fatti atterrare negli uffici del Giudice di Pace. Sì, perché la nuova legge permette il mantenimento di questo servizio, solo nel caso in cui il Comune si sobbarca tutte le spese. E’ vero che non verranno stanziati soldi in più per il servizio che queste persone svolgeranno, ma si tratta di togliere linfa vitale alla macchina comunale.
Leggi il resto di questo articolo »

Ministro Orlando: «Escludere l’azione diretta di risarcimento verso il Giudice»

29 luglio 2014

orlando9
” Bisogna «escludere l’azione diretta di risarcimento» verso il giudice. Così il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in una intervista al portale di Giuffrè editore giustiziacivile.com, dove spiega che è necessario «riformare il sistema a tutela del danneggiato». La soluzione che propone il ministro – si spiega in un comunicato – è «un’azione indiretta o intermedia». In altri termini, una volta che il cittadino abbia ottenuto il risarcimento del danno dal ministero della giustizia, questo, a sua volta, possa rivolgersi/rivalersi sul giudice.
Leggi il resto di questo articolo »

Rosi Bindi ricorda il sacrificio del giudice Rocco Chinnici ucciso 31 anni fa

29 luglio 2014

roccochinnici3roccochinnici2

“Rosi Bindi ricorda il sacrificio del giudice Rocco Chinnici ucciso 31 anni fa
Nella strage di via Pipitone Federico morirono anche due uomini della scorta il maresciallo dei carabinieri Mario Trapassi, l’appuntato Salvatore Bartolotta e il portiere dello stabile in cui abitava il magistrato, Stefano Li Sacchi

Leggi il resto di questo articolo »

Papa Francesco: “Sull’immigrazione l’Europa dimostra di avere paura”

28 luglio 2014

papa5
“L’Europa ha paura”. Con queste parole – rilasciate al magazine ‘Viva’ del quotidiano argentino ‘El Clarin’ e riportate dal sito Vatican Insider – Papa Francesco descrive l’atteggiamento della Ue rispetto al tema degli immigrati.
Leggi il resto di questo articolo »

A Roma nel Cie: terzo giorno protesta bocche cucite

28 luglio 2014

bocchecucite
Due magrebini contro tempi permanenza nel centro
(ANSA) Terzo giorno consecutivo con le labbra cucite per i due immigrati, un algerino e un tunisino, che protestano contro i tempi di permanenza nel Centro di identificazione e espulsione (Cie) di Ponte Galeria.
Leggi il resto di questo articolo »

Filippo Paone ci ha lasciato: un mesto addio da Unità Democratica giudici di pace ed onorari

27 luglio 2014

filippopaone
Con fortissimo dolore abbiamo appreso della immatura fine di Filippo Paone .Un magistrato eccezionale con una cultura ed una umanità che l’hanno contraddistinto per tutta la sua carriera.L’ho conosciuto tanti anni fa e rimasi colpito dalla sua disponibilità ,dalla semplicità e dalla sua alta conoscenza giuridica.Si interessava anche di noi giudici di pace. Mi esprimeva stima per gli interventi sugli stranieri e per le mail nella mailing list di magistratura democratica.Colpito da malattia non aveva voluto lasciare anzitempo la magistratura, perchè credeva nella professione del magistrato e nel suo alto valore.Si è sacrificato fino alla fine.Mancherà a tutti noi che gli abbiamo voluto bene e che non riusciamo ad immaginare la sua assenza perchè conserveremo per sempre il suo ricordo commuovendoci come ora ….Addio Presidente Filippo Paone…
(diego loveri)
Leggi il resto di questo articolo »

Cittadella della giustizia a Catania, Berretta: “bene l’incontro convocato da Orlando”

25 luglio 2014

orlando4

“Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha convocato per mercoledì 30 luglio, alle 11, il tavolo tecnico sull’edilizia giudiziaria a Catania, al quale parteciperanno la Regione Sicilia, il Comune di Catania, i rappresentanti degli uffici giudiziari ed il Consiglio dell’ordine degli Avvocati. Ne dà notizia il parlamentare nazionale del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, che già in occasione della visita a Catania del Ministro della Giustizia Andrea Orlando aveva sollecitato l’avvio di un percorso condiviso per discutere delle strutture giudiziarie a Catania.
Leggi il resto di questo articolo »

Cassazione: Avvocato sospeso continua ad esercitare? Viene cancellato dall’albo

25 luglio 2014

avvocati2

“Con la sentenza n. 15429 del 7 luglio 2014, le sezioni unite della Cassazione hanno confermato la sanzione disciplinare della cancellazione dall’albo professionale nei confronti di un avvocato, il quale pur essendo stato sospeso in via cautelare e a tempo indeterminato con provvedimento del competente Consiglio dell’Ordine aveva continuato a svolgere attività difensiva.
Leggi il resto di questo articolo »

Non tollera il trasferimento al giudice di pace di Termoli : denuncia in Procura

25 luglio 2014

termoli5

“Casus belli il provvedimento con cui sono stati trasferiti quattro dipendenti all’ufficio del giudice di pace, distacco non gradito da tutti. Infatti, uno del lotto ha deciso di muoversi autonomamente e di agire per vie legali, presentando un esposto-denuncia alla Procura, formalizzato alla stazione carabinieri di Termoli. Ad essere contestata in modo aperto la scelta operata all’interno del personale in carico all’amministrazione adriatica, dove il denunciante avrebbe evidenziato come il suo inquadramento non fosse in linea con la nuova mansione.
Leggi il resto di questo articolo »

Giudice di pace : raddoppiate le cause a Treviso

25 luglio 2014

treviso3
“Da 4 a 8 mila in un solo anno. Sono sempre più i trevigiani che fanno causa all’assicurazione per il mancato risarcimento.
Spese condominiali? Sono sempre meno gli inquilini che saldano i conti. Decreti ingiuntivi? Come se piovesse. E ora si aggiungono pure i contenziosi tra vittime degli incidenti stradali e le assicurazioni, che stanno stringendo sempre di più le maglie dei risarcimenti.
Leggi il resto di questo articolo »

La Croce Rossa blocca l’arrivo dei migranti a Jesolo

24 luglio 2014

emigranti italiani
“Ne erano sbarcati un’ottantina all’aeroporto Marco Polo provenienti da Catania Sono stati smistati nelle strutture di Chioggia, Padova, Treviso, Vicenza e Verona. Braccio di ferro tra Croce Rossa Italiana e Ministero dell’Interno su dove portare ottanta profughi arrivati ieri pomeriggio all’aeroporto Marco Polo. Il Dipartimento Libertà Civili che si occupa di trovare la sistemazione ai profughi pretendeva che venissero portati nella struttura della Cri di Jesolo, ma la Croce Rossa ha detto no e i migranti sono stati portati in altre strutture di Chioggia, Padova, Treviso, Vicenza e Verona.
Leggi il resto di questo articolo »

Ricorsi contro le contravvenzioni ed aumento del contributo unificato

24 luglio 2014

contravvenzioni10
Pubblichiamo un articolo relativo all’aumento del contributo unificato per i ricorsi avverso le contravvenzioni del codice della strada di competenza dei giudici di pace

“Fino allo scorso anno, come tutti ben ricordano, era possibile fare ricorso al giudice di pace per farsi le proprie ragioni ricorrendo avverso multe e contravvenzioni ricevute “ingiustamente” dalla Polizia Municipale, dalla Polizia Stradale o da altri Corpi dello Stato, in merito a infrazioni del codice della strada. Il ricorso al giudice di pace bloccava momentaneamente il pagamento dell’ammenda in attesa che lo stesso giudice di pace, esaminando l’intera pratica, sentenziasse se l’automobilista ricorrente avesse torto o ragione. Una procedura equa che permetteva, in caso di sentenza favorevole, di non pagare nulla magari per una multa comminata con troppa fretta o del tutto ingiustamente. Questa prassi era del tutto gratuita, come giusto che fosse, a tutela e a salvaguardia del cittadino. Talvolta il giudice di pace accoglieva favorevolmente il ricordo dell’automobilista accertando che le ragioni del ricorrente erano più che fondate.
Leggi il resto di questo articolo »

Immigrati, Boldrini: in Italia nessuna invasione di rifugiati

24 luglio 2014

LauraBoldrini
“Sono solo 78mila, Africa è esempio di generosità”
“In Italia si parla di ‘emergenza’ quando arrivano alcune migliaia di rifugiati e di migranti. Si parla di ‘invasione’ quando i rifugiati che qui vivono sono 78mila. L’Africa ne ospita circa 14 milioni. In uno Stato fragile con una popolazione di dodici milioni di persone, come il Ciad, hanno trovato rifugio quasi mezzo milione di persone. E, dunque, è dall’Africa che dobbiamo imparare, è all’Africa che dobbiamo guardare quando parliamo di ospitalità, di generosità, di responsabilità”. Lo afferma Laura Boldrini.
Leggi il resto di questo articolo »

Andrea Orlando espone il Programma Giustizia della Presidenza Italiana alla commissione

23 luglio 2014

orlandon
Andrea Orlando espone il Programma Giustizia della Presidenza Italiana alla commissione

Premiata EU 013 L’ultima frontiera di Alessio Genovese e Raffaella Cosentino

23 luglio 2014

lultima frontiera
L’Ultima Frontiera di Alessio Genovese e Raffaella Cosentino
“PREMIO IA DOC(Premio Ilaria Alpi)
Alessio Genovese e Raffaella Cosentino
EU 013 L’ULTIMA FRONTIERA, 62’
Il muro di silenzio che circonda i C.i.e. e chi vi è rinchiuso si è aperto, in via del tutto eccezionale, quando il Ministero dell’Interno ha autorizzato una troupe cinematografica ad entrarvi. Sono luoghi che si raccontano da soli, istituzioni
Leggi il resto di questo articolo »

Giustizia, in arrivo nuovi giudici ausiliari:bando per 400 posti

23 luglio 2014

giudicisciopero

Bando per 400 giudici ausiliari: Orlando firma il decreto
Ministero della Giustizia, comunicato stampa 21.07.2014
Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato oggi un decreto per la selezione di 400 giudici ausiliari presso le Corti di appello, un significativo aumento di organico per rafforzare l’efficienza delle Corti anche nello smaltimento dell’arretrato.
Leggi il resto di questo articolo »

Intervento del Ministro Orlando nel Consiglio Nazionale Forense

21 luglio 2014

orlando
intervento del ministro Orlando al Consiglio Nazionale Forense

Questione di genere e magistratura : L’intervista di Anna Canepa a Corriere.it

20 luglio 2014

annacanepa8

video intervista di Anna Canepa segretaria gen.le di Magistratura Democratica

Il lavoro nero in agricoltura: braccianti agricoli extracomunitari vittime di un’ingiustizia costruita su tanti abusi

20 luglio 2014

braccianti
Da Questione e Giustizia di MD pubblichiamo un articolo interessante sui braccianti agricoli extracomunitari che (commentiamo)”qualcuno” vorrebbe paragonare ai lavoratori della giustizia onorari precari…

“Affrontare la questione dello sfruttamento del lavoro nero in agricoltura, per un giudice del lavoro, significa cercare di capire la trama sottile che si muove dietro un contenzioso tanto apparentemente ripetitivo quanto in realtà complesso.
Leggi il resto di questo articolo »

Prende a schiaffi la maestra la minaccia e l’offende : assolta dal giudice di pace

20 luglio 2014

maestraschiaffi
“Ha preso a schiaffi, minacciato e offeso l’insegnante del figlio, ma è stata assolta dal giudice di pace di Avellino.
Una vicenda paradossale che risale a quattro anni fa, quando una signora avellinese si recò al primo circolo didattico, in piazza Garibaldi, dove il figlio frequentava la prima elementare. Il genitore si rivolse all’insegnante chiedendo se l’alunno potesse uscire dieci minuti prima per delle esigenze familiari.
Leggi il resto di questo articolo »

La sentenza della Corte Costituzionale sulla disputa Berlusconi-Di Pietro davanti al giudice di pace di Viterbo

20 luglio 2014

berlusconi_saluto_fascista-300x204dipietro

SENTENZA N. 222
ANNO 2014
REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE COSTITUZIONALE
Leggi il resto di questo articolo »

Autovelox :a Terni il tribunale riforma le sentenze del giudice di pace

20 luglio 2014

autovelox
“Il giudice di pace aveva giudicato ‘illegittime’ le apparecchiature contestate. In appello, il tribunale ha dato ragione al Comune con tanto di conto ‘salato’ per i multati.Il tribunale di Terni capovolge le sentenze del giudice di pace e ora i cittadini che avevano vinto il ricorso contro le multe elevate dall’autovelox di viale dello Stadio, rischiano – ma in qualche caso l’eventualità si è già materializzata – di dover pagare la sanzione e il fardello decisamente salato – oltre 700 euro – delle spese legali.
Leggi il resto di questo articolo »

Sbarco a Salerno da una nave con oltre 2 mila profughi

20 luglio 2014

marenostrum

“E’ attraccata, nel molo 10 del porto commerciale di Salerno, la nave Etna della Marina Militare italiana che trasporta 2186 migranti. Imponente lo schieramento di forze dell’ordine ma soprattutto del personale del sevizio sanitario che dovrà effettuare i primi interventi per chi ne avrà necessità”(fonte:repubblica.it)
video dello sbarco a Salerno

A Bologna il Cie senza più’ sbarre: accoglierà’ 200 immigrati profughi

19 luglio 2014

ciedibologna

“L’ex Cie di Bologna cambia pelle. Chiuso da ormai più di un anno, l’ex centro di identificazione ed espulsione da oggi ospiterà 200 profughi provenienti dall’Africa. Diventando, di fatto, una struttura di prima accoglienza per i migranti che richiedono asilo politico in Italia. Dopo anni di polemiche sul destino del Cie, ieri è finalmente arrivata la svolta. Davanti alla nuova emergenza profughi, la città per la prima volta ospiterà in via Mattei gli stranieri che arriveranno, probabilmente in treno, da Salerno. Nel porto della città campana sono infatti attesi per questa mattina oltre duemila migranti, tratti in salvo dalle navi militari italiane impegnate nell’operazione Mare Nostrum.
Leggi il resto di questo articolo »

Il Ministro Orlando: “Riformiamo la giustizia pensando solo alla giustizia”

19 luglio 2014

orlandovarese
“Il Ministro Orlando: “Riformiamo la giustizia pensando solo alla giustizia”
Il ministro ha spiegato che “troppo spesso abbiamo affidato ai processi il compito di dirimere alcune questioni politiche” e che per riformare la giustizia “dobbiamo toglierle le aspettative che non le spettano”. Il Governo ha già individuato 12 priorità .Parla della riforma della giustizia Andrea Orlando, Ministro di Grazia e Giustizia, nella sua lunga visita in provincia di Varese. Anche a seguito della recentissima assoluzione di Silvio Berlusconi, il Ministro spiega davanti alla platea della Festa Democratica che «sul processo si é scaricata oggi una domanda di cambiamento politico» che invece dovrebbe «portare tutti a rivolgersi verso altre direzioni». Secondo Orlando «il Processo penale non é fatto per cambiare qualcosa» ma solamente per accertare un tipo di «violazione delle leggi dello stato».
video intervento ministro Orlando
Leggi il resto di questo articolo »

Borsellino: 22 anni fa l’attentato della Mafia

19 luglio 2014

Borsellino: sorella, a chi conveniva verità occultata? (nella foto ansa:il luogo dell’attentato oggi)

Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari ricorda commossa l’attentato al Giudice Borsellino ed alla sua scorta della polizia di stato in occasione del suo ventiduesimo anniversario ,perchè rimanga nella memoria di tutti il sacrificio di un magistrato che ,a distanza di pochi mesi dalla strage di Capaci, veniva barbaramente giustiziato dalla mafia in nome dell’inciviltà e del terrorismo ,ai quali l’eroe Borsellino non volle cedere ,pur avvisato, continuando l’opera dei suoi predecessori ,sfidando la mafia con coraggio e sprezzo del pericolo in nome di tutti ed anche di noi che rispettiamo lo Stato e lo serviamo per far rispettare LA GIUSTIZIA in nome del Popolo italiano (d.l.)

Diritto d’uso e modalità d’uso delle parti comuni : qual è il giudice competente ?

19 luglio 2014

conflitiincondominio
“L’assemblea ha deliberato che il parcheggio comune, vista la sua insufficienza ad accogliere tutte le autovetture dei condomini, debba essere utilizzato a turno. Le modalità di turnazione paiono inique ed illegittime perché non garantiscono il pari diritto all’uso. Viene impugnata la decisione assembleare!
Leggi il resto di questo articolo »

MARE NOSTRUM: IN MENO DI DUE GIORNI SOCCORSI 3510 MIGRANTI

19 luglio 2014

migranti200

“Il continuo lavoro delle navi della Marina Militare negli ultimi due giorni nell’ambito dei soccorsi alle imbarcazioni di migranti provenienti dalle coste del Nord Africa ha portato al salvataggio di 3510 persone su barconi in difficoltà.
Leggi il resto di questo articolo »

Un commento sui ricorsi ai giudici di pace in materia di sanzioni amministrative

19 luglio 2014

168487 Brescia Polizia Municipale vigili multa multe contravvenzioni verbali
Pubblichiamo un commento di una rivista on line sulla difficoltà che i cittadini hanno nel proporre i ricorsi ai giudici di pace nel caso di opposizioni alle sanzioni amministrative dati i costi del giudizio stesso che scoraggiano…

“Tra costi del contributo unificato, rischi dell’esecuzione forzata e escamotages delle amministrazioni per non pagare il cittadino, la tutela giudiziaria diventa spesso una previsione di facciata.
Leggi il resto di questo articolo »

Sentenza del giudice di Pace di Domodossola sugli interessi moratori,mutui ed usura

19 luglio 2014

usura
Il Giudice di Pace di Domodossola in conformità a quanto espresso dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 350 del 2013 riguardante i mutui,ha affermato il principio secondo cui vanno conteggiati anche gli interessi moratori per stabilire se un mutuo è in usura.(fonte:anatos.it)
usura_mutui_sentenza_domodossola

Dispositivo e commento della sentenza del Tribunale di Torino del 7 luglio u.s. sui diritti previdenziali dei magistrati onorari

19 luglio 2014

gdplecce
Pubblichiamo il dispositivo ed un commento della sentenza del Tribunale di Torino sul riconoscimento dei diritti previdenziali dei magistrati onorari (dal sito di UNIMO)

Leggi il resto di questo articolo »

Sanzioni amministrative: Basta ricorsi al giudice di pace ?

17 luglio 2014

contravvenzioni10
Pubblichiamo un articolo relativo al recente innalzamento dell’importo del contributo unificato per le cause avverso le sanzioni amministrative relative al codice della strada.

“giudice di pace :fino allo scorso anno, come tutti ben ricordano, era possibile fare ricorso al giudice di pace per farsi le proprie ragioni ricorrendo avverso multe e contravvenzioni ricevute “ingiustamente” dalla Polizia Municipale, dalla Polizia Stradale o da altri Corpi dello Stato, in merito a infrazioni del codice della strada. Il ricorso al giudice di pace bloccava momentaneamente il pagamento dell’ammenda in attesa che lo stesso giudice di pace, esaminando l’intera pratica, sentenziasse se l’automobilista ricorrente avesse torto o ragione.
Leggi il resto di questo articolo »

Seriate. Cane abbaia e vicini fanno causa: sentenza del Tribunale di Bergamo dopo la sentenza del giudice di pace

17 luglio 2014

cane
“Seriate. Cane abbaia e vicini fanno causa: padroni pagheranno 25mila euro.
Il cane dei vicini che abbaiava giorno e notte era diventato per una coppia di anziani motivo di disturbo. Solo pochi minuti di abbaio di giorno oltre il massimo consentito, dicono i padroni. Ma il giudice del Tribunale di Bergamo li ha condannati ad una multa e al pagamento delle spese processuali per 25mila euro e la sentenza è definitiva.
Leggi il resto di questo articolo »

Giudice di pace di Ostia: polemiche dopo l’appello al Consiglio di Stato

17 luglio 2014

giudice di pace ostia
“pubblichiamo la dichiarazione del capogruppo della Lista Marchini del Municipio X di Roma Capitale.
“Ormai è una certezza: se qualcuno ancora non lo avesse capito, il presidente del Municipio X e il sindaco di Roma Capitale , nonché le forze politiche che li sostengono, non hanno il minimo interesse a salvare l’Ufficio del Giudice di Pace di Ostia che offre un fondamentale servizio di giustizia ai cittadini. Il Ministero della Giustizia, alla luce della sentenza del Tar che ha sospeso il Decreto ministeriale
Leggi il resto di questo articolo »

Il giudice di pace sarà salvato grazie ai dipendenti comunali a Chiari (Bs)

17 luglio 2014

chiari
“Quattro impiegati lavoreranno in viale Bonatelli Vizzardi: «Questa soluzione? Un cerotto immediato» Appello agli altri Comuni per condividere le spese
L’ufficio di viale Bonatelli fu inaugurato 9 anni fa dal ministro Castelli
Tagli ereditati ma tagli ugualmente osteggiati: anche se di segno politico opposto, la vecchia e la nuova amministrazione di Chiari hanno manifestato entrambe la loro contrarietà all’idea che si chiuda un’era, quella del giudice di pace «in loco». Così il nuovo sindaco lancia un appello agli altri primi cittadini della zona per salvare la giustizia locale, lavorando in sinergia.
Leggi il resto di questo articolo »

Corruzione: il ddl del governo non c’è…

17 luglio 2014

corruzione
” Casson: “Tempo scaduto, si torni in Commissione”
Il vicepresidente Pd della commissione giustizia in Senato: “Alla prossima capigruppo chiederemo calendarizzazione”. A inizio giugno l’esecutivo Renzi aveva voluto un mese di tempo per elaborare un proprio disegno di legge, ma ancora non c’è nulla di pronto. Cappelletti (M5S): “Continui ritardi, ci rallentano”. Oggi il viceministro Costa ha chiesto la sospensione dei lavori sulla responsabilità civile dei magistrati, poi respinta
Leggi il resto di questo articolo »

PCT obbligatorio: in Gazzetta il D.L. 25 giugno 2014 n. 90

17 luglio 2014

pct
Dal sito di magistratura democratica pubblichiamo un interessante articolo sul PCT obbligatorio.

“Una prima analisi delle norme che interessano il processo telematico
Come ampiamente previsto su questa rivista e preannunciato dal Ministro della Giustizia, sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 25 giugno è stato pubblicato il decreto-legge che conferma l’entrata in vigore della normativa sull’obbligatorietà del PCT, rimodulandone la tempistica, e apporta alcune novità procedurali e organizzative di assoluto rilievo.
Leggi il resto di questo articolo »

Gradisca d’Isonzo – Visita al CIE: tra gabbie, sbarre e tanta incertezza

17 luglio 2014

ciegradisca5
Pubblichiamo un altro articolo sul Cie di Gradisca d’Isonzo.

“Riapertura prevista per l’inizio del 2015. Gli enti locali non ci stanno. Il Ministero non si pronuncia ma intanto proseguono i lavori. Varchiamo i cancelli d’ingresso e ci dirigiamo verso la guardiola per i controlli di rito. Con noi ci sono diversi rappresentanti degli enti locali ed una troupe della RAI.
E’ il giorno della visita al CIE. Il centro è chiuso dal novembre 2013, reso inagibile dalle rivolte, ma nelle ultime settimane è trapelata la voce dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, suffragata da un reportage di un giornale locale entrato nel la struttura pochi giorni fa.
Leggi il resto di questo articolo »

Siena, operazione ”Broker”: truffa alle assicurazioni con falsi incidenti stradali. 10 misure cautelari e 254 denunce

16 luglio 2014

truffe alle assicurazioni
“Tra le dieci persone colpite dalle misure cautelari anche tre medici operanti in strutture pubbliche ed un avvocato
Una delle auto usate per realizzare i falsi sinistri
I Carabinieri del Nucleo investigativo di Siena, stanno dando esecuzione nelle province di Siena, Firenze e Pisa, a dieci ordinanze cautelari nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata alle truffe a danno di compagnie assicurative, realizzate mediante falsi incidenti stradali.
Leggi il resto di questo articolo »

Racconto della tentata evasione dal Cie di Ponte Galeria

16 luglio 2014

ciepontegaleria
Pubblichiamo un articolo apparso in rete su un episodio che sarebbe accaduto al Cie di Ponte Galeria a Roma la cui versione dei fatti dovrà essere valutata successivamente.
“Nella serata di ieri i reclusi del Cie di Ponte Galeria, dopo essere entrati in possesso delle chiavi del centro, hanno chiuso la polizia all’esterno delle proprie aree e hanno cominciato a dirigersi verso il portone principale per tentare la fuga da lì. I poliziotti però, una volta resisi conto di essere rimasti bloccati, hanno chiamato subito in Questura chiedendo rinforzi. Nel giro di qualche minuto è arrivata la Celere che ha circondato il CIE con le camionette, impedendo di fatto il tentativo di evasione, e ha “liberato” i colleghi.
audio sull’episodio
Leggi il resto di questo articolo »

No all’imposta di registro nel giudizio di appello contro le sentenze dei giudici di pace

16 luglio 2014

gdp11
“I provvedimenti del giudice ordinario emessi nel giudizio di appello contro le sentenze del giudice di pace fino a 1.033 euro non scontano l’imposta di registro. È questa l’interpretazione fornita dalla Commissione Tributaria Provinciale di Salerno con una recente sentenza che, peraltro, sconfessa una risoluzione dell’Agenzia delle Entrate di segno opposto .
Leggi il resto di questo articolo »

Sel e Pd contro la riapertura del Cie di Gradisca

16 luglio 2014

ciegradisca
“Una delegazione dei consiglieri Fvg Giulio Lauri (Sel) e Silvana Cremaschi (Pd), di rappresentanti istituzionali e dell’associazione Tenda per la pace ha visitato il Cie di Gradisca, per verificare lo stato dei lavori della struttura, chiusa dopo le rivolte della scorsa estate. “Gli interventi interessano anche le gabbie che sormontano le vasche – ha spiegato Lauri – e ci chiediamo se l’obiettivo, nonostante le rassicurazioni del ministro Alfano, non sia riaprire il Cie”.
Leggi il resto di questo articolo »

Ancora sui vice procuratori onorari che sono «co.co.co.» secondo il Tribunale di Torino

16 luglio 2014

gdplecce
“I vice procuratori onorari sono «co.co.co.». E il ministero della giustizia deve versare alla Gestione separata dell’Inps i contributi arretrati sui compensi percepiti negli ultimi cinque anni. È quanto ha stabilito il tribunale del lavoro di Torino, accogliendo il ricorso di 10 vice procuratori onorari (Vpo) che chiedevano al ministero il riconoscimento della tutela previdenziale alla luce della para-subordinazione del rapporto.
Leggi il resto di questo articolo »

Saccheggiato il centro accoglienza dei migranti a Taranto

16 luglio 2014

carataranto
“La struttura del PalaRicciardi di Taranto, utilizzata come centro di accoglienza per gli immigrati salvati nell’operazione ‘Mare nostrum’, è stata saccheggiata dai ladri. L’episodio, a quanto si è appreso, è avvenuto sabato notte. Persone da identificare si sono introdotte nella struttura rubando latte e prodotti per bambini, biscotti e carta igienica. Dalla dispensa sono stati rubati viveri che sarebbero serviti per i prossimi arrivi.A fare la scoperta sono stati i volontari che coordinano l’accoglienza nell’ex palestra. Su Facebook è stato diffuso un appello per una nuova gara di solidarietà.
Leggi il resto di questo articolo »

Commenti della stampa dopo la sentenza del Tribunale di Torino sezione lavoro sui diritti previdenziali dei magistrati onorari

14 luglio 2014

toghe
Pubblichiamo un articolo apparso in un quotidiano on line,del quale citiamo autore e fonte, che commenta la famosa sentenza del Tribunale di Torino sezione lavoro in merito al riconoscimento dei diritti previdenziali dei magistrati onorari già pubblicato nel sito.

“Si chiamano magistrati onorari, ma sono i precari del diritto. Sono circa 7.800, ormai quasi quanti i magistrati ordinari, e danno un contributo essenziale al funzionamento della giustizia, che senza il loro apporto collasserebbe sotto il peso delle scartoffie e dei fascicoli arretrati. Non si tratta solo dei giudici di pace che da molto tempo si occupano delle cause minori sia in ambito civile che penale, ma anche dei giudici onorari di tribunale (Got) e dei vice procuratori onorari (Vpo) che corrispondono a circa la metà dell’esercito dei magistrati onorari e hanno competenze tutt’altro che secondarie: in sede civile sentenziano nelle cause di primo grado senza limiti di valore, mentre nel penale ormai di fatto sostituiscono i pubblici ministeri in quasi tutti i procedimenti di competenza del giudice monocratico (anche in quelli che competono al giudice di pace) e giudicano in una parte di procedimenti di competenza del tribunale ordinario.
Leggi il resto di questo articolo »

Il Ministro della Giustizia, Orlando, stasera alla Festa democratica a Latina

14 luglio 2014

orlandopd
“Il Ministro della Giustizia, Orlando, stasera alla Festa democratica a Latina. Tra i temi che saranno affrontati, si parlerà certamente anche della questione del Tribunale di Latina, e di come la riforma potrebbe migliorare la situazione.
Leggi il resto di questo articolo »

Catania. Accoglienza zero: la vita dei migranti tra reclusione e abbandono

14 luglio 2014

migrantiacatania
Pubblichiamo un articolo ,non nostro,sulla recente situazione dei migranti che sbarcati in Sicilia subiscono un trattamento non certo degno di una nazione europea perchè possa esservi un dibattito nella categoria dei giudici onorari e di pace nell’ambito delle loro competenze in materia di immigrazione.

“Rinchiusi e abbandonati. E’ questa ormai la sempre più diffusa strategia di “accoglienza” destinata ai migranti.
E ne è l’emblema ciò che sta accadendo in Sicilia, e a Catania in particolare. Nel capoluogo etneo si sta di fatto normalizzando la negazione dei diritti dei migranti.
Leggi il resto di questo articolo »

Mare Nostrum : continua a salvare vite umane

13 luglio 2014

marenostrum
“Emergenza immigrazione
Con il bel tempo e il mare calmo riprende a ritmo pieno il lavoro dello scafista
Tre distinti interventi hanno messo in sicurezza un paio di imbarcazioni con a bordo, complessivamente, quasi 470 migranti tra cui donne e bambini

Leggi il resto di questo articolo »

Sulla riforma della Magistratura Onoraria:un comunicato di Unimo

13 luglio 2014

udgdpo2
Pubblichiamo un comunicato dell’Associazione Unimo ,che condividiamo,in relazione alla riforma della magistratura onoraria e la lodevole opera del ministro della giustizia Orlando che ha avuto il merito di aver consultato i rappresentanti della categoria instaurando ,anche con i mezzi telematici,le istituzioni,la stampa,ecc.,un continuo confronto al fine di risolvere il più annoso dei progetti politici degli ultimi quindici anni…la riforma della magistratura onoraria ,nella quale magistratura sussistono due componenti( giudici di pace e giudici onorari di tribunale assieme ai vice procuratori onorari) destinate ad unirsi, così come già in Unità Democratica gdpo è avvenuto ,anche con la coesione tra associazioni, come l’Unimo, che condividono le stesse basi della piattaforma contrattuale con Udgdpo.

Leggi il resto di questo articolo »

«Droga, spacciatori subito a casa» Il nuovo piano per le espulsioni

13 luglio 2014

spacciatori
“PERUGIA – Il rimpatrio, qualche giorno fa, direttamente a Tunisi di uno spacciatore con 27 procedimenti penali pendenti e un matrimonio fittizio con una perugina non è solo una situazione ai limiti della realtà, ma l’ultima frontiera della lotta alla droga: «Trasferimenti diretti nei paesi di appartenenza»
Leggi il resto di questo articolo »

Il Ministro Orlando a Catania l’11 luglio u.s.:comunicato di Unità Democratica gdpo-Unimo

13 luglio 2014

orlandocatania
COMUNICATO
Il Ministro Orlando a Catania
Venerdi’ 11 luglio 2014 presso l’hotel Sheraton di Acicastello (Catania) si è tenuto un convegno dal titolo: ”La riforma della Giustizia per la crescita dell’Italia”, al quale ha partecipato il ministro della Giustizia, Andrea Orlando.
Nel corso del suo intervento il Ministro ha manifestato vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla magistratura onoraria affermando che la sua valorizzazione sarà uno strumento indispensabile per ridare efficienza all’amministrazione della giustizia.
Leggi il resto di questo articolo »

Importante vittoria giudiziaria dei giudici onorari di Unimo: a Torino sentenza del Tribunale del Lavoro riconosce i diritti previdenziali

13 luglio 2014

paolabellone
Vittoria giudiziaria dei giudici onorari di Unimo:a Torino sentenza del Tribunale del Lavoro riconosce i diritti previdenziali in basso un articolo di Paola Bellone autrice del libro “Precari della Giustizia (fuori)legge assieme ad Antonella Cornaglia, Viviana Cappellari, Barbara Figoli, Simone Vettoretti, Micaela Soriente, Daniela Calcagni e Marco Ghigo.
articolo di Paola Bellone

Migranti: controlli anche per i poliziotti, Test per stabilire se c’è stato contatto con il batterio della Tbc

13 luglio 2014

migrantitbc
Pubblichiamo un articolo che riguarda non solo gli appartenenti alle forze di polizia ,ma anche i giudici di pace, gli avvocati e gli interpreti che sono presenti nei Cie durante le operazioni relative alle convalide dei trattenimenti negli stessi Centri di Identificazione ed Espulsione…

“A Benevento scatteranno nei prossimi giorni, d’intesa con l’Asl, i controlli sanitari per gli agenti della Questura che in queste settimane sono stati impegnati nei servizi di scorta dei migranti arrivati dalla Sicilia e poi trasferiti presso le strutture di accoglienza nella nostra provincia. Un flusso che ha interessato anche le altre realtà della regione e non solo. Cittadini africani in fuga dalla miseria e dalle guerre nei loro Paesi, sbarcati a Salerno. Si tratta di accertamenti di routine, tra essi anche quello che viene praticato per capire se si sia entrati in contatto con il batterio della tubercolosi.
Leggi il resto di questo articolo »

“Giustizia vò cercando” col ministro Orlando ad Agrigento

13 luglio 2014

IMG_0668

“Semplificazione del processo civile, per arrivare in un anno al giudizio di primo grado e al dimezzamento dell’arretrato, riforma del Csm, responsabilità civile dei magistrati «modello europeo» e una normativa del falso in bilancio degna di questo nome.
Leggi il resto di questo articolo »

Giustizia: Pd Sicilia, ministro Orlando venerdi’ 11 luglio al convegno di Catania

10 luglio 2014

orlando
” Venerdi’ all’hotel Sheraton di Acicastello (Catania) si terra’ il convegno ”La riforma della Giustizia per la crescita dell’Italia”, al quale partecipera’ il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Al convegno – organizzato da Pd e Rifare l’Italia – prenderanno parte deputati europei, nazionali e regionali del Partito democratico, moderati da Luca Spataro. Dopo i saluti del segretario regionale dei Democratici siciliani, Fausto Raciti, del sindaco di Catania, Enzo Bianco, e del segretario provinciale del Pd, Enzo Napoli, sono previsti gli interventi della parlamentare regionale Concetta Raia, dei deputati nazionali Luisa Albanella e Giovanni Burtone, dei deputati regionali Anthony Barbagallo e Gianfranco Vullo. Un contributo al dibattito verra’ inoltre dal parlamentare nazionale e componente della commissione Giustizia alla Camera, Giuseppe Berretta, e dalla neoeletta europarlamentare dei Democratici, Caterina Chinnici. Le conclusioni saranno affidate al Ministro Andrea Orlando.
Leggi il resto di questo articolo »

DDL delega sul processo civile approvato dal Consiglio dei Ministri passa alle Camere

10 luglio 2014

consiglio dei ministri
“Il Consiglio dei Ministri ha approvato il ddl delega (collegato alla legge di stabilità 2014) per ridurre i tempi lumaca del processo civile. Ora il testo passerà alle Camere. Numerose le novità, tra cui norme immediatamente precettive volte ad accelerare l’esecuzione forzata, eliminando alcuni passaggi procedimentali.
Come cambia il primo grado del processo civile .Aumentano le cause devolute alla competenza del giudice monocratico a scapito del collegio, al fine di smaltire l’arretrato. Il giudice potrà decidere le controversie più semplici passando, d’ufficio, dal rito ordinario a quello sommario. Il primo grado sarà deciso con un dispositivo accompagnato dall’indicazione dei fatti e delle norme sulle quali si fonda la sua pronuncia. Se le parti vogliono la motivazione estesa per impugnare la sentenza devono pagare in tal caso in anticipo una quota del contributo unificato dovuto per il grado successivo.
Leggi il resto di questo articolo »

Risolto il problema del pagamento delle indennità ai giudici di pace di Roma?

9 luglio 2014

gdp11
Da informazioni avute in sede ministeriale si è venuti a conoscenza che in seguito ad una recente nota del Ministero della Giustizia ,che ha fatto seguito ad una riunione avvenuta nello stesso Ministero della Giustizia alla quale hanno partecipato direttori generali,il Presidente del Tribunale di Roma,il Presidente della Corte di Appello di Roma ,il coordinatore dell’Ufficio del Giudice di Pace di Roma la dirigente di cancelleria f.f. ,ecc., dovrebbe essere stato risolto o è in via di risoluzione l’annoso problema del pagamento delle indennità spettanti ai giudici di pace di Roma in seguito al lavoro svolto relativo al deposito delle sentenze.
Leggi il resto di questo articolo »

“Le regole alle frontiere mettono a rischio la vita e i diritti dei migranti”

9 luglio 2014

migranti200
“Le regole alle frontiere mettono a rischio la vita e i diritti dei migranti”
Un nuovo rapporto di Amnesty International documenta la politica definita “un pericolo per la vita di centinaia di uomini”.LUGANO – “Per la protezione delle proprie frontiere esterne, l’Unione europea spende miliardi di euro”. Un esempio, riportato da Amnesty International, sarebbe la recinzione di filo spinato lunga una trentina di chilometri al confine tra la Bulgaria e la Turchia, sorvegliata anche da guardie di confine svizzere nell’ambito di Frontex. “La stessa consigliera federale Simonetta Sommaruga in visita di lavoro in Bulgaria ha definito la recinzione desolante”, sottolinea il nuovo rapporto dell’associazione umanitaria che sottolinea come questa politica “rappresenti un pericolo per la vita dei migranti”.
Leggi il resto di questo articolo »

Biella: Il cane azzanna un ragazzino e la padrona finisce davanti al giudice di pace

9 luglio 2014

cane
“A venire condannata a 200 euro di multa è stata una torinese che gestisce il kartodromo di Cavaglià
Uno dei suoi cani da guardia morde un ragazzino, e la padrona viene condannata a 200 euro di multa. L’udienza si è svolta questa mattina, nell’ufficio dei giudici di pace, davanti a Enza Sangianantoni, dove è comparsa R.B., 49 anni, di Torino, che gestisce la pista di go-kart “Le Sirene”, di Cavaglià, difesa dall’avvocato , e la parte lesa, oggi maggiorenne, assistita dal legale .
Leggi il resto di questo articolo »

Dal Ministero della giustizia : Magistratura onoraria, Una riforma per dare forza e continuità alla magistratura onoraria

7 luglio 2014

mediazione
Pubblichiamo dal sito del Ministero della Giustizia una scheda riassuntiva della riforma della Magistratura Onoraria che ci riserviamo di commentare dopo un confronto con l’Unimo e le altre associazioni di giudici di pace ed onorari che condividono con Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari i principi generali della riforma della magistratura onoraria e di pace.(d.l.)

“dal Ministero della giustizia :Magistratura onoraria
Una riforma per dare forza e continuità alla magistratura onoraria
Statuto unico della magistratura onoraria e superamento delle proroghe annuali
Statuto unico della magistratura onoraria, applicabile ai giudici di pace, ai giudici onorari di tribunale e ai vice procuratori onorari, inserendo i primi due nell’ufficio del giudice di pace, a sua volta sottoposto ad un radicale ripensamento.
Riorganizzazione dell’ufficio del giudice di pace composto anche dagli attuali giudici onorari di tribunale e assoggettato al coordinamento del presidente del tribunale, ferma restando la sua natura di ufficio distinto rispetto al tribunale.
Non saranno più previste proroghe annuali automatiche.
Leggi il resto di questo articolo »

Pagina Facebook di Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari

7 luglio 2014

udgdpo2
Per chi volesse può contribuire ad aumentare i ” mi piace” nella pagina Facebook di Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari e ringraziamo.
.https://www.facebook.com/UDGDP?ref=tn_tnmn

A Rho l’Ufficio del Giudice di Pace riaprirà a settembre

7 luglio 2014

rhogdp“Udienze penali e civili rinviate fino al 31 luglio. Agosto chiuso «per ferie». L’attività dei giudici di pace di Rho riprenderà il 16 settembre nella sede dell’ex sezione distaccata del Tribunale, in via Goglio. Gli effetti della «bomba d’acqua» di mercoledì 25 giugno hanno aggravato l’annosa situazione di degrado dell’immobile, reso inagibile gli uffici dei giudici di pace, al quale fanno riferimento 24 Comuni del Rhodense e del Magentino, e costretto l’amministrazione comunale ad accelerare il trasloco.”
(fonte:notizie3.info)

Obbligatorio munirsi di Pos anche per gli amministratori di condominio?

5 luglio 2014

conflitiincondominio
“La novità. Lo ha stabilito il decreto decreto-legge 30 dicembre 2013, n. 150 , convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2014, n. 15 , (c.d. milleproroghe), disponendo – più in generale – che i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali (e tra costoro non possono che annoverarsi gli amministratori), sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito.
Leggi il resto di questo articolo »

Rivolta al CIE di Trapani Milo

5 luglio 2014

ciemilo
“C’è stata una rivolta al Centro di Identificazione ed Espulsione di Trapani Milo. O forse un tentativo di evasione. Le informazioni che sono state diffuse sono abbastanza frammentarie.
Il sito di Repubblica parla di “rivolta”, “tensioni”, “disordini”, nati “nel tentativo di fuggire”.
I fatti avrebbero coinvolto circa venti “extracomunitari”, ma soltanto tre sono stati arrestati, due marocchini e un tunisino. Avrebbero “travolto e aggredito” un militare e alcuni poliziotti.
Leggi il resto di questo articolo »

Manduria : l’ufficio del Giudice di Pace è salvo

5 luglio 2014

manduria
” Il Giudice di Pace di Manduria è salvo. Questa è una storia di provincia, di quelle a lieto fine e che pertanto fa meno notizia della cronaca nera. Ma è una storia di speranza e volontà.
Perché Associazione Forense Messapica ha sperato sino alla fine, quando realisticamente si doveva mollare, ed ha voluto fortemente che questo territorio mantenesse il presidio di giustizia.
Ed allora AFM, con l’aiuto dei componenti del Direttivo, degli Associati, ma anche dei cittadini, ha raccolto oltre mille firme, indetto assemblee pubbliche, è intervenuta a dibattiti radiofonici, installato contatori alla rovescia a scandire il tempo rimasto, e organizzato persino una manifestazione corteo.
Leggi il resto di questo articolo »

In aula davanti al giudice di pace estrae una lametta dalla bocca, detenuto bloccato

5 luglio 2014

gdppiacenza
Attimi di concitazione davanti al giudice di Pace di Piacenza dove un detenuto in custodia alle Novate è stato bloccato dalla Polizia Penitenziaria
“Un detenuto di origine magrebina che si trova in carcere alle Novate, portato dal giudice di pace per un’udienza, prima di entrare nell’aula ha tentato di estrarre dalla bocca una lametta: gli agenti di polizia penitenziaria di Piacenza però lo hanno immobilizzato e gli hanno tolto la lametta che, forse, voleva usare per aggredire. Lo riferiscono il segretario generale aggiunto del Sappe (Sindacato autonomo di polizia penitenziaria), ed il segretario regionale.(fonte:ilpiacenza.it)

Il tribunale di Lecce invaso dalle pulci: è allarme infezioni

5 luglio 2014

tribunalelecce
“Il tribunale di Lecce di viale Michele De Pietro è invaso dalle pulci; e nelle stanze del Giudice di pace di via Brenta, invece, c’è il sospetto che si aggirino topi. Il Comune, su segnalazione dei diretti interessati, vuole correre ai ripari, disponendo interventi di disinfestazione e derattizzazione. Ma almeno in un caso, è presumibile che serva a poco.
Leggi il resto di questo articolo »

Processi online, notifiche caos in Umbria

5 luglio 2014

giudpace
“Errori e ritardi segnalati dagli avvocati alle prese con pen drive .PERUGIA – «Ho atteso il fatidico giorno del 1° luglio per inviare tutta la documentazione per via telematica e oggi mi è arrivata la comunicazione della cancelleria di rifiuto del deposito di un ricorso perché avrei allegato documenti in formato non accettato. Ho seguito le istruzioni alla lettera, anche il passaggio nel quale si diceva che tutti i documenti sarebbe stati trasformati automaticamente, una volta inseriti nella busta virtuale, dal sistema telematico».
Leggi il resto di questo articolo »

Giustizia,nei punti della riforma civile :Negoziazione assistita e divorzio “facile”

4 luglio 2014

avvocati9

“Cinque linee di azione per la riforma della Giustizia civile in Italia: gli interventi del Governo, illustrati dopo il Cdm dello scorso 30 giugno, sono ora online sul sito del ministero della Giustizia.
Ecco le cinque linee di azione per la riforma della Giustizia civile in Italia.
RIDUZIONE DEI TEMPI – Per ridurre i tempi delle cause, il Governo punta in primo luogo alla cosiddetta negoziazione assistita, cioè la conciliazione con l’assistenza degli avvocati. Una procedura gestita dagli avvocati delle parti per arrivare ad un accordo prima che si giunga davanti al giudice; l’accordo costituisce un titolo esecutivo in forza del quale è possibile aggredire i beni del debitore che rifiuti di pagare. “Tale modello di procedura consentirà di ridurre il flusso delle cause in entrata dei tribunali e dei giudici di pace di circa 60.000 cause per anno”.
Leggi il resto di questo articolo »

Magistratura Democratica compie 50 anni

4 luglio 2014

md
A Magistratura Democratica che compie i suoi 50 anni formuliamo gli auguri più cordiali ed affettuosi uniti ad un fortissimo “in bocca al lupo” perchè possa festeggiarne altrettanti 50 nel 2064 assieme ai nostri 56 anni…per chi vi sarà…

Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari
Intervista ad Anna Canepa segretaria di Magistratura Democratica
dal sito di MD i 50 anni

Il Processo Civile Telematico obbligatorio dal 30 giugno u.s. nei Tribunali civili

3 luglio 2014

pct

Pubblichiamo dal sito di MD un articolo di Questione Giustizia sull’obbligatorietà del PCT dal 30 giugno u.s.

Da Questione Giustizia

Procuratore Capo della Repubblica di Torino Armando Spataro :l’intervento

3 luglio 2014

spataro

Pubblichiamo volentieri I’intervento di Armando Spataro in occasione della sua immissione nell’esercizio delle funzioni di Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torino ed in particolare esprimiamo un forte apprezzamento delle Sue parole dedicate alla magistratura onoraria (vpo e got) che rafforzano l’immagine stessa di tutti i giudici onorari ,ivi compresi i giudici di pace.

Intervento Spataro, Torino 30.6.2014

Comunicato dell’Unimo sull’incontro del 27 giugno u.s. con il Ministro Orlando

3 luglio 2014

udgdpoUnione Nazionale Italiana Magistrati Onorari
Pubblichiamo nel nostro sito di Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari (nata nel 2008) il recente comunicato dell’Associazione Unimo (Unione nazionale italiana magistrati onorari ,nata nel 2013) sull’incontro del 27 giugno u.s. con il Ministro Orlando in virtù del dialogo particolare che sta animando le due Associazioni ,in quanto entrambe non solo condividono l’interpretazione positiva dell’andamento del tavolo tecnico con il Ministro della Giustizia Orlando sulla riforma della magistratura onoraria e di pace ,ma intendono continuare con una fattiva collaborazione tra le stesse per l’organizzazione di convegni e di iniziative valide per tutta la magistratura onoraria e di pace sull’intero territorio nazionale per poi, eventualmente, convergere unitariamente e democraticamente.
Leggi il resto di questo articolo »

La tortura: “una piaga devastante” e secondo il Cir (Consiglio Italiano per i Rifugiati) un profugo su tre, che approda sulle coste europee ha subito sevizie

3 luglio 2014

tortura4
” Il 26 giugno è stata la giornata mondiale dei rifugiati, e secondo il Cir (Consiglio Italiano per i Rifugiati) un profugo su tre, che approda sulle coste europee ha subito sevizie, che a lungo lo segneranno nella psiche. Il Cir ha avviato uno studio sulle vittime della tortura, e fino al 20 luglio sarà possibile sostenere il progetto e il lavoro della ONG inviando un sms al numero 45592

Leggi il resto di questo articolo »

Convenzione sull’assicurazione di r.c. professionale

3 luglio 2014

logo_anm
Pubblichiamo una lettera dell’ANM relativa alla convenzione sull’assicurazione di r.c. professionale per i nostri iscritti che sono anche soci aggregati all’ANM e che intendiamo ,dopo gli accordi relativi, estendere anche agli iscritti solo ad Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari.
Leggi il resto di questo articolo »

Immigrazione: per il ministro Alfano è «Impossibile chiudere i Cie»

3 luglio 2014

cie incostituzionalità
“Mentre si stanno ancora recuperando le vittime della tragedia di Pozzallo, arriva la notizia di un nuovo naufragio nel Canale di Sicilia. Sarebbero 70 i migranti dispersi. Intanto, il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, riferisce alla Commissione Affari costituzionali del Senato. Allo stato dei fatti, nel nostro Paese sarebbe «difficile» pensare all’ipotesi della soppressione dei centri di identificazione ed espulsione (Cie), ha detto Alfano.

Leggi il resto di questo articolo »

Migranti: si teme un nuovo naufragio

3 luglio 2014

pozzallo
“A Pozzallo recuperati i 45 corpi dei migranti asfissiati nella stiva del peschereccio. Per l’Alto Commissariato Onu nei giorni scorsi un altro naufragio con 70 dispersi.”(fonte:rai.tv)

video rai tv

Osservatorio sulla giurisprudenza del Giudice di Pace di Roma in materia di immigrazione

2 luglio 2014

universitaroma3

“La clinica legale dell’Università di Roma Tre – Laboratorio di Teoria e Pratica dei Diritti – ha avviato un osservatorio sulla giurisprudenza del Giudice di Pace in materia di immigrazione.
Obiettivo del progetto è quello di monitorare le pronunce del GdP inerenti tematiche che incidono sui diritti fondamentali, con particolare attenzione al controllo giurisdizionale sull’espulsione e il trattenimento di cittadini stranieri. Sebbene la scelta legislativa di estendere la competenza del GdP al settore dell’immigrazione sia stata oggetto di dibattito, a oggi, si registra l’assenza di ricerche sistematiche sull’operato della magistratura onoraria nei settori indicati, né esiste una raccolta sistematizzata e facilmente accessibile delle pronunce rilevanti.
Leggi il resto di questo articolo »

STRAGE DI MIGRANTI. IL SINDACO:”NON C’È POSTO PER I MORTI”

1 luglio 2014

migranti66
“Sono trenta i migranti trovati morti nella stiva del barcone soccorso dagli uomini della marina nel Canale di Sicilia. Una nuova strage nel Mediterraneo mentre il sindaco di Pozzallo dice: Non c’è posto neanche per i morti. Intanto sono migliaia le persone che continuano a sbarcare sulle nostre coste. Senza sosta l’opera di soccorso delle navi dell’operazione mare nostrum. (fonte:rai.it)
Migranti morti video rai

Giustizia :Le linee guida in dodici punti nel Consiglio dei Ministri del 30 giugno

1 luglio 2014

governorenzi
Giustizia –Le linee guida in dodici punti (CdM 30 giugno 2014) 1) Giustizia civile: riduzione dei tempi. Un anno in primo grado 2) Giustizia civile: dimezzamento dell’arretrato. 3) Corsia preferenziale per le imprese e le famiglie 4) Csm: piùcarriera per merito e non grazie alla ‘appartenenza’ 5) Csm: chi giudica non nomina, chi nomina non giudica; 6) Responsabilità civile dei magistrati sul modello europeo 7) Riforma del disciplinare delle magistrature speciali (amministrativa e contabile); 8) Norme contro la criminalità economica (falso in bilancio, autoriciclaggio); 9) Accelerazione del processo penale e riforma della prescrizione; 10) Intercettazioni (diritto all’informazione e tutela della privacy) 11) Informatizzazione integrale del sistema giudiziario 12) Riqualificazione del personale amministrativo
Leggi il resto di questo articolo »

Riforma Giustizia: testi pronti ma in Consiglio dei Ministri vanno solo le linee guida.

30 giugno 2014

Consiglio-dei-Ministri-200x200
Pubblichiamo una serie di indiscrezioni provenienti da una testata giornalistica apparsa in rete…
Leggi il resto di questo articolo »

La Corte di Cassazione ha stabilito che la contravvenzione per eccesso di velocità, accertato con l’ausilio dell’autovelox, è nulla se il segnale del limite di velocità non viene ripetuto dopo l’incrocio

29 giugno 2014

autovelox
“Autovelox, nessuna contravvenzione se la segnaletica non è ripetuta
La Corte di Cassazione ha stabilito che la contravvenzione per eccesso di velocità, accertato con l’ausilio dell’autovelox, è nulla se il segnale del limite di velocità non viene ripetuto dopo l’incrocio.
Leggi il resto di questo articolo »

Il Consiglio dei Ministri è convocato lunedì 30 giugno 2014

29 giugno 2014

renzi
Il Consiglio dei Ministri è convocato lunedì 30 giugno 2014 alle ore 17,00 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno:
N. 2 DISEGNI DI LEGGE (ECONOMIA E FINANZE) recanti:
Rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per l’esercizio finanziario 2013;
Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l’anno finanziario 2014;
Leggi il resto di questo articolo »

Contravvenzioni stradali: costa di più fare ricorso al Giudice di Pace

29 giugno 2014

corruzione
“La manovra correttiva approvata il 24 giugno 2014 con d.l. n. 90, art. 53. dal Consiglio dei Ministri introduce una serie di novità in materia di giustizia, secondo il presidente dello “Sportello dei Diritti”, destinate a produrre effetti dirompenti sul sistema e sulle tasche dei cittadini.
Il contributo unificato, la tassa per intraprendere azioni giudiziarie, ha subito un aumento generalizzato del 15% e la Finanziaria 2010 aveva introdotto l’obbligo del pagamento del contributo unificato nelle cause d’opposizione a sanzioni amministrative.
Leggi il resto di questo articolo »

Deformate artatamente le parole del Ministro Orlando in un comunicato stampa

29 giugno 2014

falsità
Dopo la certosina costruzione di un’unità sindacale di tutte le associazioni dei magistrati onorari e di pace c’è qualcuno che continua a mestare nella pentola per rompere tutta l’elaborazione di questi mesi e far sfociare il tutto in un ‘ennesima agitazione facendo prevedere nuove astensioni dalle udienze in modo da minare il lavoro fatto ,ripetendo ciò in maniera noiosa ,trita e ritrita ,perchè l’Italia non possa annoverare ,nel semestre di presidenza europea, una vera e propria riforma della magistratura onoraria . Unità Democratica gdpo e le associazioni dei magistrati onorari e di pace che concordano con UDGDPO non lo consentiranno e preannuncia la dissociazione immediata da un agire irresponsabile ,falsamente sindacale, e superato dai tempi…( non siamo più negli anni settanta)
Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Avvenire: “A quei precari con la toga stipendio e pensione

29 giugno 2014

LA NATURA DELL'ITALIA Pubblichiamo l’interessante articolo del quotidiano Avvenire perchè ,essendo rappresentativi anche dei giudici onorari ,ed essendo stati presenti all’ultimo incontro con il Ministro Orlando con soddisfazione (ed auto-riconoscimento dei sacrifici personali dei rappresentanti anche di Unità Democratica gdpo )intendiamo aprire un dibattito tra tutti i magistrati onorari e di pace su quella riforma che l’unico Ministro della Giustizia italiano di tutti i tempi ha personalmente seguito con grande pazienza (affiancato dal capo di gabinetto dr.Melillo ),cucendo, passo dopo passo, un’intelaiatura istituzionale che, come un vestito da sposa,sarà visibile solo il giorno del “matrimonio-approvazione” in occasione (speriamo…) del prossimo consiglio dei ministri di lunedi 30 giugno p.v.: AD MAJORA Ministro….
Leggi il resto di questo articolo »

Positivo l’ incontro del 27 giugno u.s. con il Ministro della Giustizia on. Orlando

28 giugno 2014

udgdpo
Nella mattinata del 27 giugno u.s. si è svolto un altro incontro con il Ministro della Giustizia on. Orlando ,relativo al tavolo tecnico con le associazioni dei magistrati onorari e di pace ,sulla riforma della magistratura onoraria ,che sarà annunciata lunedì prossimo nel Consiglio dei Ministri, nell’ambito della riforma della Giustizia. Unità Democratica Giudici di Pace ed Onorari ,presente all’incontro con la delegazione formata dal presidente Diego Loveri e dai consiglieri nazionali Lucia Berloffa ed Ugo Ferruta,ha rappresentato le esigenze relative non solo ai giudici di pace ma anche ai giudici onorari, dopo la modifica dell’ultimo Consiglio Nazionale che ha esteso ai giudici onorari l’iscrizione all’associazione. In particolare condivisioni ci sono state con l’associazione UNIMO dei giudici onorari e con le associazioni dei giudici di pace con le quali Udgdpo ha sottoscritto il documento iniziale e sottoscrive i comunicati sugli incontri.Il Ministro,dopo l’introduzione del Capo di Gabinetto dr.Melillo , ha convenuto con le associazioni presenti alcuni aspetti relativi al regime transitorio della riforma: tre mandati quadriennali per tutti (con il limite di 70 anni ed il regime provvisorio stabilito nel d.l.90/14) ed ulteriori mandati per i giudici onorari e di pace, minori di 55 anni, fino ad arrivare a 67 anni.Altri aspetti saranno riesaminati con le associazioni o proposti direttamente in ambito governativo dal Consiglio dei Ministri eppoi in ambito parlamentare per la definitiva approvazione.

L’art.517 c.p.p.dichiarato parzialmente incostituzionale

28 giugno 2014

cortecostituzionale
Art.517 c.p.p. parzialmente incostituzionale

INNOVAZIONE AREA Pct: un passo in avanti . Ma molti nodi da sciogliere

28 giugno 2014

md
Pubblichiamo dal sito di MD l’articolo che condividiamo

“La lettera del Ministro Orlando ed i conseguenti provvedimenti legislativi in relazione al Processo Civile telematico sono da apprezzare per il metodo e per il merito, ma rimandano e costringono ad affrontare con urgenza problemi di fondo che sinora non sono stati affrontati o che hanno avuto soluzioni parziali e improvvisate.
Leggi il resto di questo articolo »

Immigrazione, sabato a Roma arriva la Carovana europea migranti e rifugiati

27 giugno 2014

migranti200
Immigrazione, sabato a Roma arriva la Carovana europea migranti e rifugiati
“La delegazione italiana della Carovana Europea dei Migranti e rifugiati, di ritorno da Bruxelles, raggiungerà Roma per partecipare alla manifestazione nazionale di sabato 28 giugno nell’ambito del ‘Controsemestre’ Europeo.
Leggi il resto di questo articolo »

Giustizia, la riforma del governo Renzi: torna il falso in bilancio e si snelliscono i processi

27 giugno 2014

renzi8
“Sono pronte le linee guida della riforma della giustizia che il Consiglio dei Ministri prenderà in esame lunedì 30 giugno. Tra le novità, lo snellimento dei processi sia civili che penali, la garanzia di una maggiore privacy sulle intercettazioni, la riforma del Csm, la reintroduzione del reato di falso in bilancio.
Leggi il resto di questo articolo »

Ufficio del Processo: è in vigore il decreto legge n.90/2014

26 giugno 2014

ufficio del processo
Istituito “l’Ufficio del Processo” con decreto legge n.90 del 2014 entrato in vigore che dovrà essere convertito in legge entro i prossimi sessanta giorni.
Ci riserviamo di commentare più ampiamente la novità che desta già numerose perplessità e quesiti ai quali lo stesso Ministro della Giustizia assieme al CSM ai Consigli Giudiziari ed ai dirigenti degli Uffici Giudiziari dovranno rispondere…
(nella relativa pagina del sito pubblichiamo il d.l. n.90/2014 )
in basso l’art. 50 del d.l.n.90/2014
Leggi il resto di questo articolo »

Immigrazione, Crocetta: “C’è il panico da sbarchi, i turisti disertano la Sicilia”

26 giugno 2014

migranti77
«Gli sbarchi dei migranti hanno un effetto psicologico negativo sui turisti. Ad ogni sbarco, seppure questo non abbia alcuna incidenza vera sulla vita dell’Isola, il giorno stesso arrivano centinaia di disdette. In luoghi dove si preannunciava il pieno, c’è calo di presenze. Questo deve essere risarcito. C’è un effetto-panico irrazionale da immigrazione. L’Ue dovrebbe attivare misure compensative per i danni indotti. Non può essere un problema solo della Sicilia».
Leggi il resto di questo articolo »

Ddl diffamazione: ok commissione Giustizia Senato, ora parola all’Aula

26 giugno 2014

diffamazione2
Ddl diffamazione: ok commissione Giustizia Senato, ora parola all’Aula
La commissione Giustizia del Senato ha dato disco verde al Ddl che detta
nuove regole sulla diffamazione. Lo ha riferito il presidente
della Commissione, Francesco Nitto Palma
Leggi il resto di questo articolo »

Immigrazione, Ginefra: “Chiudere il Cie di Bari”

26 giugno 2014

ciedibari
“Il Cie di Bari è da chiudere senza se e senza ma”. Così il deputato democratico Dario Ginefra, che ieri mattina ha chiesto in un’interrogazione al Ministro Alfano di disporre la chiusura del Centro barese.
Leggi il resto di questo articolo »