AVVISO: IL SITO DI UDGDP HA LA CONNESSIONE SICURA

5 agosto 2018


AVVISO: IL SITO DI UDGDP HA LA CONNESSIONE SICURA .Connettersi con SSL sicura :https://www.unitademocraticagiudicidipace.it
Unità Democratica Giudici di Pace
se non dovesse comparire subito basta cliccare sulla testata del sito in alto “Unità Democratica Giudici di Pace”…ecc.

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

AreaDG ha incontrato il Ministro della Giustizia :Comunicato

5 agosto 2018


Pubblichiamo il comunicato di Area DG ben contenti che vi sia stato l’incontro da noi auspicato nel nostro sito perchè ci sembrava ingiusto che non fosse stata ancora convocata Area DG assieme alle altri correnti dell’Associazione Nazionale Magistrati…In ogni caso sottolineiamo che è stato discusso anche della Magistratura Onoraria come riportato al termine del comunicato sottostante anche se in modo riduttivo, secondo noi, in relazione ai soli aspetti della previdenza e assistenza,degli aspetti economici e dell’utilizzazione dei magistrati onorari.Il Ministro a settembre nell’incontro da lui preannunciato con i rappresentanti della M.O. riferirà, ci auguriamo, sull’esito degli incontri avuti con i rappresentanti della Magistratura togata in relazione ai temi affrontati concernenti la stessa magistratura onoraria…

COMUNICATO
AreaDG incontra il Ministro della Giustizia
L’incontro si è svolto in un clima di grande cordialità e di reciproca disponibilità all’ascolto e al dialogo. Tra i molti temi trattati, la preoccupazione per una deriva culturale che spinge verso l’odio razziale e la violenza e, alimentando il senso di insicurezza, imbarbarisce le relazioni sociali favorendo il degrado etico
Comunicato di Area DG

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Convegno di AREA DG sulle nuove frontiere dell’Immigrazione

30 luglio 2018


Convegno area DG Le nuove frontiere dell’Immigrazione

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Razzismo e violenza ai danni dei migranti. L’appello del Centro Astalli

30 luglio 2018


Pubblichiamo un comunicato stampa del Centro Astalli,che condividiamo ,visto il susseguirsi di episodi di violento razzismo in Italia che sta minando l’equilibrio sociale e politico della nazione e che fa presagire ulteriori aggravamenti della situazione che se non venissero minimizzati potrebbero avere conseguenze gravissime…

Razzismo e violenza ai danni dei migranti. L’appello del Centro Astalli

Il Centro Astalli esprime seria preoccupazione per il susseguirsi di episodi razzisti e violenti ai danni di cittadini immigrati.
Un’escalation che, dopo 12 persone ferite in meno di due mesi tra cui una bambina di 2 anni e una donna incinta, ha portato domenica scorsa alla morte di un uomo.

Il Centro Astalli chiede alle Istituzioni nazionali e alle amministrazioni locali i cui territori sono stati teatro di questi incresciosi episodi, di intervenire con fermezza e in modo inequivocabile contro ogni forma di violenza e razzismo.
Si chiede inoltre a chi svolge ruoli politici, narrazioni e interventi pubblici in cui slogan e semplificazioni lascino il posto alla rappresentazione realistica della complessità delle migrazioni. Una complessità che va governata e non demonizzata o peggio usata strumentalmente per far leva sull’emotività dei contesti locali anziché sulle ragioni e il buon senso.

P. Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli, richiama inoltre “a un uso del linguaggio ponderato e sempre costruttivo da parte di esponenti politici e istituzionali che a causa di una grande visibilità ed esposizione mediatica possono suscitare o consolidare nei cittadini sentimenti di razzismo e odio razziale, legittimando così azioni che rischiano di esporre la società italiana a insicurezza e violenza.
Occorre senza indugio non sottovalutare quanto stiamo vivendo mettendo in campo ogni mezzo per costruire la pace sociale”.

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Dibattito sull’Immigrazione :Festa dell’Unità a Roma del 26 luglio 2018-video

27 luglio 2018


festa dell’unità :Immigrazione tra integrazione ed eguaglianza da radio radicale

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

AREA DG: Comunicato del Coordinamento Nazionale sulla mancata convocazione del Ministro della Giustizia-Solidarietà di UDGDP

27 luglio 2018


Pubblichiamo un comunicato di Area Democratica per la Giustizia che riteniamo molto importante perchè denuncia un comportamento del nuovo assetto del vertice del Ministero della Giustizia (Sottosegretario e Ministro) decisamente anti democratico omettendo di convocare una parte rilevante dell’ANM rappresentata sia nel CSM che in tutti i Consigli Giudiziari.Fatto inaudito e mai accaduto finora, perchè orientato verso una sola parte della rappresentanza della magistratura togata.Il fatto non è ancora accaduto con la Magistratura Onoraria . Ci auguriamo che si possa ovviare immediatamente da parte ministeriale alla grave ingiustizia e siamo fortemente solidali con Area DG.
Unità Democratica Giudici di Pace
“AREA DG: NOI UNICI NON CONVOCATI DA MINISTRO
Nelle scorse settimane il Sottosegretario alla Giustizia on. Jacopo Morrone, in occasione di un incontro con i magistrati in tirocinio, aveva auspicato la fine delle correnti, specie di quelle di sinistra.
Apprendiamo che il Ministro della Giustizia, on. Alfonso Bonafede, in piena continuità con le parole del suo Sottosegretario, ha convocato i rappresentanti di tutte le componenti della Anm con l’eccezione di quelli di Area Democratica per la Giustizia.
Si tratta di un comportamento senza precedenti nella storia repubblicana, che disconosce il pluralismo dell’associazionismo, tentando di emarginarne la componente progressista.
Noi ci riconosciamo nelle parole di difesa dell’associazionismo e del pluralismo recentemente pronunciante dal Presidente della Repubblica.
Il Coordinamento nazionale di Area Democratica per la Giustizia

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Migranti : Papa Francesco

27 luglio 2018


Angelus di Papa Francesco sui migranti
La CEI sui migranti

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Csm: eletti i membri parlamentari per il quadriennio 2018/22

25 luglio 2018


Il Parlamento in seduta comune ha eletto i propri rappresentanti del Csm tra i quali verrà eletto il vicepresidente del Csm.Auguri a tutti gli eletti sia magistrati che parlamentari ed al prossimo vice presidente e salutiamo tutti i gia’ componenti ed il gia’ vice presidente Legnini.

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Crotone : barca alla deriva con 54 migranti soccorsi da bagnini e villeggianti

24 luglio 2018

Crotone, barca alla deriva con 54 migranti: soccorsi da bagnini e villeggianti (foto)

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Nel Programma elettorale del Movimento5stelle: previsto un concorso riservato

24 luglio 2018


Dal Programma elettorale del Movimento5stelle
“Magistratura onoraria:
Negli ultimi 20 anni la magistratura onoraria è stata utilizzata, dai governi sia di centrosinistra
che di centro-destra, esclusivamente per non inserire risorse nel sistema giustizia,
precarizzando lavoratori a basso costo per un numero indefinito di anni, non riconoscendogli
alcuna tutela, né lavorativa né previdenziale. A differenza dei partiti il Movimento 5 Stelle
intende inserire risorse vere nel sistema giustizia per superare del tutto l’attuale quadro
normativo, reso ancora peggiore dal decreto legislativo Orlando.
Le figure che prima erano denominate GOT e VPO dovrebbero diventare dei veri e propri
funzionari (clerk in altre realtà giuridiche) all’interno dell’ufficio del processo di supporto al
lavoro del Giudice (e non di sostituzione).
Si prevede, quindi, l’immissione di personale di
carriera previo concorso pubblico per titoli ed esami (con maggior punteggio a coloro, ex
Got, ex Vpo ed ex Giudici di Pace, che sono stati sfruttati come precari per lo Stato per anni
20 ovvero prevedendo che il primo concorso sia riservato a queste figure insieme ad avvocati).

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Concorso Dirigenti scolastici ed Organici dei giudici onorari di pace e dei vice procuratori onorari

24 luglio 2018


Si sono svolte le prove di preselezione del nuovo concorso per dirigenti scolastici italiani e ,mentre un quaranta per cento non è andato a sostenere le prove ,addirittura un terzo dei partecipanti effettivi ha superato le prove.Gli organici dei dirigenti scolastici italiani come numero totale sono all’incirca quelli dei giudici onorari di pace e dei vice procuratori onorari italiani. Qualcuno molto in alto in servizio nel Ministero della Giustizia aveva già proposto un corso concorso per i magistrati onorari in servizio.Potrebbe essere ora una delle soluzioni ai problemi del precariato già esaminate anche nel precedente governo…???
Organicidirigentiscolastici
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
DECRETO 22 febbraio 2018

Determinazione della dotazione organica dei giudici onorari di pace e
dei vice procuratori onorari. (18A01892)

(GU n.65 del 19-3-2018)

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Bari: 14 giudici di pace condannati

24 luglio 2018


Riceviamo e pubblichiamo:

“Secondo il Tribunale di Lecce centinaia di provvedimenti sono stati scritti dagli avvocati delle parti. In un caso un giudice avrebbe ricevuto costosi regali per aver restituito la patente a un sorvegliato speciale.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Bando di nomina e conferma Giudici Onorari Minorili:Tribunale di Campobasso

24 luglio 2018


Bando di nomina e conferma Giudici Onorari Minorili

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

CSM: Accordo per la nomina parlamentare dei componenti non elettivi

20 luglio 2018


csm intesa

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Intervista. L’ammiraglio Alessandro: «Ora c’è il rischio di grandi naufragi»

20 luglio 2018


Pubblichiamo dall’Avvenire…
“Intervista. L’ammiraglio Alessandro: «Ora c’è il rischio di grandi naufragi»
Antonio Maria Mira lunedì 16 luglio 2018
L’allarme dell’ufficiale, già responsabile delle Capitanerie di Porto: «Condivido imbarazzo e un grande senso di impotenza dei colleghi».”
Intervista all’ammiraglio Alessandro

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

RIORDINO A SETTEMBRE: Bonafede apre ai giudici di pace «Basta precarietà»

20 luglio 2018


Pubblichiamo un articolo della stampa (Il Dubbio) relativo all’incontro con il ministro Bonafede del 18 luglio u.s.
“Nel nuovo equilibrio sulla giustizia potrebbe esserci più spazio, o meglio uno spazio più agibile, anche per i giudici di pace. Lo suggerisce il clima dell’incontro di due giorni fa a via Arenula tra il ministro Alfonso Bonafede e i rappresentanti della magistratura onoraria, divisi in varie sigle tra cui l’“Unione nazionale dei giudici di pace” e il “Movimento Sei luglio”. Il guardasigilli ha evitato di congedare gli ospiti con promesse al vento ma, come si legge in una nota, ha assicurato che «sarà lui a dettare le linee politiche ministeriali», e nell’occasione «ha riletto il ‘ contratto’ di governo» e ribadito che intende darvi «puntuale attuazione» sui due aspetti più delicati: previdenza e retribuzione congrua. Bonafede ha chiarito che «i vincoli di bilancio impongono valutazioni sulle diverse opzioni percorribili» e ha aggiornato la riunione a settembre, quando comunicherà appunto soluzioni individuate.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

“Sommersi e salvati: un filo di speranza?” articolo di Domenico Gallo

20 luglio 2018


Pubblichiamo un importante articolo di Domenico Gallo sull’attuale situazione dell’immigrazione…
“Sommersi e salvati: un filo di speranza?
La scorsa settimana sulle pagine di questo giornale (i sommersi ed i salvati, 13/07/2018) abbiamo richiamato un documento dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati che ha lanciato un grido d’allarme sull’incremento del numero dei migranti morti in mare: “Nel solo mese di giugno una persona su sette ha perso la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo centrale, rispetto a una su 19 nella prima metà dell’anno e una su 38 nella prima metà del 2017.”
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Rinviati a Settembre: Ministro Bonafede e Rappresentanti della Magistratura Onoraria

20 luglio 2018


Dal Contratto di Governo emerge chiaramente una modifica e non l’abrogazione totale della legge di riforma “Orlando” riconoscendone quindi una parziale efficacia e validità. Il Ministro Bonafede ha rinviato a settembre i rappresentanti della magistratura onoraria ma chi dovrà studiare in estate il primo o i secondi…o entrambi?
Il Contratto di Governo:
“Bisogna riconoscere il ruolo dei magistrati onorari, tramite una completamodifica della recente ‘riforma Orlando’, affrontando anche le questioni attinenti al trattamento ad essi spettante ed alle coperture previdenziali ed assistenziali.”

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

La Magistratura Onoraria nel Contratto di Governo

20 luglio 2018


Nel contratto di Governo la Magistratura è alle pagine 22 e seguenti…
contratto_governo

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Nel Programma elettorale del Movimento 5stelle :Magistratura Onoraria

20 luglio 2018


Nel Programma elettorale del Movimento5stelle la Magistratura Onoraria compare alla pagina 20 ed è utile leggere anche altri aspetti relativi all’avvocatura ed alla magistratura togata…(fonte:movimento5stelle.it)
Giustizia

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Giustizia: accordo in dirittura d’arrivo per Csm e Consulta

20 luglio 2018

Riceviamo e pubblichiamo:

” ( fonte:AdnKronos) – Accordo in dirittura d’arrivo per l’elezione degli otto membri laici del Csm e del giudice costituzionale, in vista della seduta del Parlamento convocata per oggi pomeriggio (19/7) alle 14.30. Per la Consulta viene confermato il nome di Luca Antonini, indicato dalla Lega.
Per quanto riguarda il Consiglio superiore della Magistratura, M5S esprimerà tre candidati (Alberto Maria Benedetti, Filippo Donati e Fulvio Gigliotti); la Lega due (Stefano Cavanna ed Emanuele Basile); Forza Italia due (Alessio Lanzi e Michele Cerabona). L’ultima casella sarà appannaggio del Pd, che tuttavia ancora non ha indicato il suo candidato.”

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Mattarella ricorda Borsellino: “Non smettere la ricerca della verità”

19 luglio 2018


Mattarella ricorda Borsellino 19/7/2018

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Incontro del Ministro Bonafede con la Magistratura Onoraria del 18 luglio u.s.

19 luglio 2018


Si è svolto ieri pomeriggio 18 luglio 2018 l’atteso incontro del Ministro della Giustizia on.Alfonso Bonafede e degli altri rappresentanti del Ministero della Giustizia con i rappresentanti di tutte le associazioni di categoria dei magistrati onorari.
Pubblichiamo un comunicato della maggioranza delle stesse associazioni sull’incontro nonchè l’audio dell’intervento del presidente di Unità Democratica Giudici di Pace Loveri.

Comunicato Unitario
“Cari Colleghi,
oggi le associazioni di categoria sono state ricevute dal Ministro Bonafede, dal Sottosegretario Morrone e da gran parte della tecnostruttura ministeriale.
Le nostre richieste sono state incentrate sulla proposta di riforma unitaria tarata sullo schema del 1974, bollinata dal Consiglio di Stato.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Migranti, la denuncia di Open Arms: la Libia ha lasciato morire in mare una donna e un bambino

17 luglio 2018


“Lo scrive su Twitter la ong: sarebbero stati fatti affondare perché non volevano salire sulla motovedetta libica. Salvini: “Bugie e insulti dimostrano che siamo nel giusto”. Saviano al vicepremier: “Quanto piacere le dà vedere i bimbi morti in mare?”. L’Oim: metà arrivi rispetto all’anno scorso, quasi 1500 morti dall’inizio del 2018, 1.100 su rotta per Italia

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Migranti: autorizzato lo sbarco per tutti i 450 a Pozzallo

16 luglio 2018


(ansa)

POCO PRIMA della mezzanotte(di ieri n.d.r.) è arrivata dal Viminale l’autorizzazione per lo sbarco a Pozzallo di tutti i migranti presenti a bordo della nave della Gdf e di quella di Frontex che erano ferme da ieri in rada. In questo modo tutti i circa 450 profughi potranno scendere a terra, in attesa di essere smistati nei paesi della Ue che hanno dato la loro disponibilità ad accoglierne una parte. Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Lutto nella magistratura onoraria per la morte del giudice Pomarico

16 luglio 2018


Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia per il gravissimo lutto per la prematura dipartita di Giovanni Pomarico e lo ricordiamo con commozione sempre presente in tutte le manifestazioni e gli incontri come rappresentante sindacale della Magistratura Onoraria
Unità Democratica Giudici di Pace

“Grave lutto nel mondo della giustizia e dell’avvocatura ionica per la morte del giudice onorario Giovanni Pomarico, morto ieri mattina nella rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi dove era stato ricoverato per una emorragia cerebrale che lo aveva colpito circa una settimana fa. Originario di Oria dove risiedeva con la famiglia, il giudice Pomarico è un nome noto a Manduria dove ha svolto le sue funzioni di Got all’Ufficio del giudice di pace della città Messapica sino al 2013 prima di essere nuovamente trasferito al tribunale di Taranto.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Rubrica CSM: Plenum del 23/5/2018 Delibere relative alla Magistratura onoraria

15 luglio 2018


“OTTAVA COMMISSIONE
COMMISSIONE PER LA MAGISTRATURA ONORARIA ORDINE DEL GIORNO
INDICE
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

“Migranti, parla l’ammiraglio: ecco perché vengono soccorsi al largo della Libia”

14 luglio 2018


Da il Sole24ore “migranti parla l’ammiraglio”

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Il Coordinamento nazionale dell’Area DG sui risultati delle elezioni per il rinnovo del CSM

14 luglio 2018


AreaDG sui risultati delle elezioni per il rinnovo del CSM
Abbiamo affrontato una campagna elettorale difficile, ad esito della quale sono stati eletti al C.S.M. Giuseppe Cascini per la categoria requirenti, Alessandra Dalmoro, Giovanni Zaccaro e Mario Suriano per la categoria merito. A loro esprimiamo i nostri più affettuosi auguri per l’impegnativo lavoro che li attende.
AreaDG conferma i dati delle scorse elezioni, cioè oltre 2200 voti per il collegio di magistrati con funzioni giudicanti e oltre 1900 per il collegio dei magistrati con funzioni requirenti, pur vedendo una diminuzione in termini di seggi, dovuta al sistema elettorale penalizzante e ad una campagna elettorale che, specie per la categoria di legittimità, è stata fortemente influenzata dal contesto politico generale del Paese e dalla presenza di un candidato particolarmente noto, il cui credito e successo personali non hanno avuto però corrispondenza nel risultato complessivo del suo stesso gruppo.
E’ stata una campagna elettorale complessa che ha visto impegnati tutte le nostre candidate e tutti i nostri candidati con passione ed energia. A loro va il nostro più profondo ringraziamento.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Rubrica CSM : Plenum del 25 luglio 2018 all’odg le delibere relative alla Magistratura Onoraria

14 luglio 2018


“OTTAVA COMMISSIONE
COMMISSIONE PER LA MAGISTRATURA ONORARIA ORDINE DEL GIORNO – SPECIALE A
INDICE
Odg n. 2322 – speciale A del 25 luglio 2018
La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione delle seguenti delibere:
GIUDICI ONORARI DI PACE IN SERVIZIO COME GIUDICI DI PACE””

A) Avviso legale


L’intero testo pubblicato è conforme a quanto già pubblicato nel sito www.csm.it alla quale fonte si rinvia per ogni riferimento o citazione di fatti e/o generalità di soggetti ivi indicati e ci si esonera da qualsiasi responsabilità relativa ai sensi della vigente legislazione.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Rubrica CSM : Plenum del 18 luglio 2018 all’odg le delibere relative alla Magistratura Onoraria

14 luglio 2018


“OTTAVA COMMISSIONE
COMMISSIONE PER LA MAGISTRATURA ONORARIA ORDINE DEL GIORNO – SPECIALE A
Odg n. 2319 – speciale A del 18 luglio 2018
La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione delle seguenti delibere:
GIUDICI ONORARI DI PACE IN SERVIZIO COME GIUDICI DI PACE”

A) Avviso legale


L’intero testo pubblicato è conforme a quanto già pubblicato nel sito www.csm.it al quale si rinvia per ogni riferimento o citazione di fatti e/o generalità di soggetti ivi indicati e ci si esonera da qualsiasi responsabilità relativa ai sensi della vigente legislazione.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Il Ministro della Giustizia on. Alfonso Bonafede :linee programmatiche

14 luglio 2018


Riteniamo molto rilevante apprendere le linee programmatiche del Ministro della Giustizia on.Alfonso Bonafede
Ministro della Giustizia on.Alfonso Bonafede

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Risultati delle elezioni per il rinnovo del CSM

14 luglio 2018


Risultato delle elezioni per il rinnovo del CSM (2018/2022):
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Ministero della Giustizia sulle indennità doppie ai Giudici di Pace

11 luglio 2018


Dal Ministero della Giustizia sulle indennità doppie ai giudici di pace ed altro

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Convegno dell’Ordine degli Avvocati di Roma del 10 luglio 2018 sulla Magistratura onoraria

10 luglio 2018

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Rubrica CSM: Plenum dell’11/7/18- all’o.d.g. le delibere relative alla magistratura onoraria

28 giugno 2018


OTTAVA COMMISSIONE
COMMISSIONE PER LA MAGISTRATURA ONORARIA ORDINE DEL GIORNO

Odg n. 2317 – speciale A dell’11 luglio 2018
La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione delle seguenti delibere:
GIUDICI ONORARI DI PACE IN SERVIZIO COME GIUDICI DI PACE
1) – 291/GP/2018 – Dott. Eduardo CONTENTO, giudice onorario di pace in servizio come giudice di pace nella sede di ROMA.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Rubrica CSM: Plenum del 4/7/18 all’o.d.g. le delibere relative alla Magistratura Onoraria

27 giugno 2018


Rubrica CSM: Plenum del 4/7/18 all’o.d.g. le delibere relative alla Magistratura Onoraria
OTTAVA COMMISSIONE
COMMISSIONE PER LA MAGISTRATURA ONORARIA ORDINE DEL GIORNO – SPECIALE A
INDICE

Odg n. 2316 – speciale A del 4 luglio 2018
La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione delle seguenti delibere:
GIUDICI ONORARI DI PACE IN SERVIZIO COME GIUDICI DI PACE
1) – 234/GP/2018 – Nota in data 20 marzo 2018 del Presidente del Tribunale di Vallo della Lucania, avente ad oggetto: “Giudici onorari di pace – Indennità mensile forfettaria – decurtazione periodo feriale – Quesito – “.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Nuovo soccorso di 400 naufraghi al largo della Libia

21 giugno 2018


Articolo di repubblica.it sul soccorso di oggi 21 giugno 2018

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

La proposta del ministro Salvini di censire i Rom italiani. E dopo?

21 giugno 2018


Pubblichiamo in link un articolo sulla annunciata e poi corretta proposta di un censimento dei Rom in Italia da parte di un ministro – vice presidente del Consiglio attualmente in carica…

La proposta del ministro Salvini di censire i Rom italiani. E dopo?

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

La Giornata Mondiale del Rifugiato :oggi 20 Giugno 2018

20 giugno 2018

“In previsione della giornata mondiale dedicata ai rifiugiati che si celebra oggi mercoledì, Filippo Grandi l’Alto Commisario Onu per i rifiugiati ha fatto visita ad un campo profughi a Tripoli in Libia. Nella conferenza stampa Grandi ha spiegato che la risposta alla crisi non è la paura e la chiusura dei porti piuttosto la collaborazione
il mio messaggio nella giornata mondiale dedicata ai rifiugiati , ha detto Grandi riguarda il numero di quest’ultimi che sta aumentando ma la risposta alla crisi non è il panico, non è la chiusura delle frontiere o dei porti ma il lavoro da fare insieme a livello internazionale per trovare delle soluzioni. In modo che se il problema si presenta è gestibile.
Il rapporto annuale dell’Unhcr spiega che il numero dei profughi e degli sfollati nel 2017 è arrivato a 25,4 milioni, 2,9 milioni in più che nel 2016. In aumento anche il numero dei richiedenti asilo, che sono passati da circa 300.000 a 3,1 milioni alla fine di dicembre 2017.”

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Convegno “Le risorse per l’organizzazione e l’organizzazione delle risorse”, di Roma del 23 febbraio 2018 organizzato da Area Democratica per la Giustizia.

20 giugno 2018


Convegno “Le risorse per l’organizzazione e l’organizzazione delle risorse”, registrato a Roma venerdì 23 febbraio 2018 alle ore 16:00.

L’evento è stato organizzato da Area Democratica per la Giustizia.

link al video di radio radicale
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

“Le nuove frontiere dell’immigrazione. Verso percorsi di legalità, inclusione e sicurezza” CONVEGNO Catania

16 giugno 2018


Le nuove frontiere dell’immigrazione Convegno del 15 giugno 2018

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Fortezza Italia – Informazione e critica delle politiche e dell’informazione sull’immigrazione nel nostro paese

16 giugno 2018


Fortezza Italia del 16 giugno 2018

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Eguaglianza di genere al CSM. Una questione ancora aperta CONVEGNO a Roma presso l’ANM

16 giugno 2018


Eguaglianza di genere al CSM link a radio radicale

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

«Restino tutti in cella».Il neo ministro della giustizia Bonafede tumula la riforma del carcere

16 giugno 2018


Pubblichiamo un interessante articolo sulle prime dichiarazioni pubbliche del ministro della giustizia Bonafede…
“Il nuovo guardasigilli esclude di approvare il testo di Orlando. Ma Mattarella ricorda : «Dignità per i reclusi o convivenza a rischio»

«In tempi brevissimi dovrò fare delle scelte importanti sulla riforma dell’ordinamento penitenziari». È il passaggio decisivo, e più amaro, dell’intervento del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede durante la presentazione della relazione del Garante delle persone private della libertà, pronunciata poco prima dal presidente dell’Autorità, Mauro Palma, nella Sala Capitolare del convento di Santa Maria sopra Minerva. Bonafede ha spiegato quali saranno, le sue scelte: ribadendo che rimane fortemente critico rispetto a una riforma «volutamente lasciata alla nuova maggioranza dalla maggioranza precedente», vuole prendere in considerazione il punto relativo alla qualificazione del lavoro in carcere, perché «è la via maestra per il reinserimento sociale dei detenuti».
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Minori stranieri non accompagnati: 18.300 ospitati nel sistema di accoglienza in Italia nel 2017

15 giugno 2018


Link a Save the Children

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

AREA DG: 15 e 16 giugno 2018 a CATANIA , seminario di studi- LE NUOVE FRONTIERE D ELL’IMMIGRAZIONE VERSO PERCORSI DI LEGALITÀ, INCLUS IONE E SICUREZZA

15 giugno 2018


Sezioni di Catania e Caltanissetta
COMUNICATO STAMPA
Nei giorni 15 e 16 giugno 2018 a CATANIA, Palazzo della Cultura (Palazzo
Platamone), si svolgerà il seminario di studi dal titolo:
LE NUOVE FRONTIERE DELL’IMMIGRAZIONE VERSO PERCORSI DI LEGALITÀ, INCLUSIONE E SICUREZZA
organizzato da AREA Democratica per la Giustizia (AREA DG),
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Aquarius, l’esperto: “Illegale il respingimento collettivo di donne incinte e bambini, l’Italia rischia”

15 giugno 2018


Pubblichiamo una intervista molto interessante sull’attuale situazione in Italia sul fronte dell’immigrazione.

“Fulvio Vassallo Paleologo, giurista e professore di Diritto dell’asilo all’Università di Palermo: “E’ come si si trovassero su suolo italiano, violato l’articolo 19 del Testo unico sull’immigrazione. Potrebbe intervenire la Corte europea dei diritti umani”. E ci sono anche le “responsabilità penali internazionali” paventate dalla ministra spagnola Delgado

Uno spinosissimo caso legale si è aperto nel mezzo del Mediterraneo. Stando a quel che segnalano diversi esperti di diritto internazionale e di convenzioni marittime, la storia dell’Aquarius e dei suoi 629 passeggeri potrebbe non finire con l’approdo nel porto di Valencia. E non solo per quell’ipotesi di “responsabilità penali internazionali a carico dell’Italia per violazione dei trattati sui diritti umani”, paventata dalla ministra spagnola della Giustizia Dolores Delgado. A bordo della Aquarius, infatti, sono saliti 134 minorenni e 7 donne incinte. Non è un dettaglio, questo. “Nei loro confronti la chiusura dei porti italiani ispirata dal ministro dell’Interno Salvini configura un respingimento collettivo, che è vietato dalla legge anche in presenza del successivo trasferimento tra paesi dell’Unione europea”, spiega Fulvio Vassallo Paleologo, giurista e professore di Diritto dell’asilo all’Università di Palermo.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

Immigrazione: De Petris (Leu), responsabilità Europa non giustificano disumanità

15 giugno 2018


” Le responsabilità dell’Europa nella pessima gestione dell’immigrazione sono evidenti ma nulla può giustificare l’uso di esseri umani come ostaggi e scudi umani per acquistare più forza nelle trattative. Lo dichiara la senatrice di Liberi e uguali Loredana De Petris a margine del dibattito che si è svolto al Senato dopo l’informativa del ministro Salvini sulla vicenda dell’Aquarius. “Il rispetto della vita e della dignità umana sono e devono restare sempre la priorità assoluta. Ma è bene ricordare – aggiunge la presidente del gruppo Misto al Senato – di chi sono le responsabilità anche in Italia”. Per l’esponente di Leu “all’origine del problema c’è la legge Bossi-Fini, che è stata il miglior supporto possibile all’immigrazione clandestina e ai trafficanti. E sono stati ancora un governo di cui la Lega faceva parte e un ministro dell’Interno leghista, Roberto Maroni, a firmare quel trattato di Dublino che penalizza oggi gravemente il nostro paese. E sono ancora i paesi amici e alleati dell’attuale ministro dell’Interno, con l’Ungheria di Orbàn in testa, a impedire che quel trattato venga modificato e le responsabilità dell’accoglienza per i profughi divise tra tutti i paesi dell’Unione”, conclude la presidente De Petris.” (Fonte:Agenzia Nova.it)

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

In Cassazione educazione a cittadinanza .Da oggi al via procedura raccolta 50 mila firme

14 giugno 2018


(ANSA) – ROMA, 14 GIU – È partita da Firenze ed è arrivata a Roma la proposta di legge di iniziativa popolare nata per volontà del sindaco Dario Nardella e della sua amministrazione e condivisa da molti sindaci nell’ambito di un lavoro di coordinamento dell’Anci, per introdurre un’ora alla settimana di educazione alla cittadinanza, come disciplina autonoma con propria valutazione, nei curricoli e nei piani di studio di ogni ordine e grado. La proposta di legge è stata portata questa mattina in Corte di Cassazione. Da oggi si avvia così la procedura di raccolta, in tutto il territorio nazionale, delle 50.000 firme necessarie per il deposito ufficiale della legge in Parlamento. La durata della campagna di raccolta è di centottanta giorni, ovvero 6 mesi. “Noi sindaci riteniamo sia necessario rimodulare l’insegnamento dell’educazione civica in una più moderna concezione di educazione alla cittadinanza”, ha commentato il presidente dell’Anci, Antonio Decaro. (fonte:ansa.it)

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare