Consiglio Nazionale di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari(UDGDPO) giovedi 30 giugno 2016

24 giugno 2016

cropped-Udgdp-e1456705844689.jpg
E’ Convocato il Consiglio Nazionale di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari(UDGDPO) il giorno giovedi 30 giugno 2016 dalle ore 16,00 alle ore 18,00 in Roma Via Teulada n.28 II Piano Sezione V con il seguente ordine del giorno:
1) Elezioni Consigli Giudiziari: programma e candidature;
2) Situazione della categoria , decadenze 68enni , conferme,ecc.:azioni sindacali e giudiziarie;
3) Iniziative di formazione ed aggiornamento: immigrazione e diritto penale ;
4) Congresso Nazionale;
5) varie ed eventuali.
La partecipazione è riservata con diritto di voto esclusivamente ai membri degli organi statutari di Unità Democratica gdpo ed aperta ai soli iscritti ad UDGDPO.
Roma 24/6/2016 IL PRESIDENTE
(D.LOVERI)

Cie di Torino, l’accusa del Garante dei detenuti: “Corso Brunelleschi è invivibile, ignorati i diritti umani”

28 giugno 2016

cietorino
Pubbblichiamo sull’argomento “Centri di Identificazione ed Espulsione” un ennesimo articolo di condanna dello stato in cui versano gli attuali sopravvissuti CIE italiani ,ridotti a circa il venti per cento (4 su 13) ,ma con una disponibilità di posti oggi ancor più limitata ,e che dimostra la contraddittorietà insita nella strenua ed anacronistica difesa degli stessi Cie per rassicurare gli Italiani sui pericoli dell’immigrazione,mentre ,se si rapportano i numeri dei trattenuti nei Cie con le cifre dell’effettiva immigrazione clandestina e non ,si evidenziano l’ inutilità e l’inefficacia attuale degli stessi CIE che sopravvivono ancora non si sa per quali reali motivi…ma con un minimo di intuito si intravvedono le private utilità…
Leggi il resto di questo articolo »

Non sono Modifiche è un’altra Costituzione

26 giugno 2016

Non sono modifiche, è un’altra Costituzione

Anticipata cessazione dall’incarico del giudice di pace di San Miniato applicato a Volterra

26 giugno 2016

san_miniato_giudice_pace_saluto_gabbanini
Pubblichiamo il saluto della cittadinanza al collega gdp che,anticipatamente, ha dovuto cessare dal proprio incarico in virtù della nota (e presente nel sito) interpretazione del Consiglio Superiore della Magistratura…

“Dodici anni di servizio che si concludono con sei mesi di anticipo rispetto a quanto previsto. Il Giudice di Pace di San Miniato, giudice applicato a Volterra, l’avvocato Cesare Tonelli, è stato accolto dal sindaco Vittorio Gabbanini, dalla giunta e da alcuni consiglieri comunali che questa mattina, in vista del suo congedo, hanno voluto salutarlo e ringraziarlo per l’operato svolto nel Comprensorio del Cuoio.
Leggi il resto di questo articolo »

CSM: Plenum dell’8, del 15, del 16 e del 22 giugno 2016

25 giugno 2016

csm
Radio Radicale: Plenum del CSM del 22 giugno 2016
Radio Radicale:Plenum del CSM del 16 giugno2016
Radio Radicale:Plenum del CSM del 15/6/2016
Radio Radicale: Plenum CSM dell’8/6/2016

Quali le conseguenze di Brexit sulla libera circolazione delle persone?

24 giugno 2016

brexit

“Le migrazioni sono state il tema dominante della campagna elettorale britannica, e sono state cruciali per determinare la vittoria del fronte del Brexit. David Cameron ha incentrato la campagna elettorale dell’anno scorso sulla necessità di ridurre l’immigrazione netta verso il Regno Unito a meno di 100.000 persone l’anno. La promessa è andata del tutto disattesa: negli ultimi anni le migrazioni nette verso il Regno Unito sono state di circa 300.000 persone all’anno, e l’aumento degli ingressi nel Regno Unito è attribuibile soprattutto a cittadini provenienti da altri paesi UE.
Leggi il resto di questo articolo »

Alba: Giornata mondiale del Rifugiato “Grazie ai profughi che aiutano la città”

24 giugno 2016

rifugiati
Giornata mondiale del Rifugiato
“Grazie ai profughi che aiutano la città”
Alba, trentuno immigrati impegnati in attività di manutenzione delle aree verdi
Lunedì era la Giornata mondia-
le del Rifugiato, festeggiata ad
Alba con una cerimonia per i
profughi ospitati in città che lo
scorso anno, per sei mesi, han-
no partecipato al progetto vo-
lontario per piccoli lavori di
manutenzione per il Comune.
Leggi il resto di questo articolo »

Reato di clandestinità. Orlando: “Non funziona e complica le indagini”

23 giugno 2016

minorimigranti3

Il ministro della Giustizia: “Il tema dell’abolizione va affrontato”. “In 12 tribunali sezioni specializzate su immigrazione e asilo”
“A fine 2015 i minori non accompagnati presenti in Italia erano circa 12mila, mille in più, pari al 13%, rispetto al 2014. E tra il 2013 e 2014 c’è stata un’impennata del 60% con più 4mila unità”.
Lo ha ricordato ierimattina il ministro della Giustizia Andrea Orlando nel corso di un’audizione davanti alla Commissione di inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti.
Leggi il resto di questo articolo »

La sentenza della Cassazione sulla stepchild adoption Ha confermato una precedente sentenza della Corte d’Appello di Roma

23 giugno 2016

stepchild2
“La sentenza della Cassazione sulla stepchild adoption
Ha confermato una precedente sentenza della Corte d’Appello di Roma che aveva autorizzato una donna ad adottare la figlia di sua moglie.
Mercoledì 22 giugno la Corte di Cassazione ha confermato una decisione della Corte d’Appello di Roma che aveva dato il permesso di adozione di una bambina di sei anni alla convivente della madre naturale. Nelle motivazioni della sentenza, la numero 12962/16, la Cassazione ha spiegato che l’adozione oggetto del ricorso «non determina in astratto un conflitto di interessi tra il genitore biologico e il minore adottando, ma richiede che l’eventuale conflitto sia accertato in concreto dal giudice», e ha aggiunto che «prescinde da un preesistente stato di abbandono del minore e può essere ammessa sempre che, alla luce di una rigorosa indagine di fatto svolta dal giudice, realizzi effettivamente il preminente interesse del minore».
Leggi il resto di questo articolo »

Tar Lazio: prime udienze per le sospensive dei provvedimenti relativi ai 68enni magistrati onorari italiani

23 giugno 2016

tarlazio
Pubblichiamo il facsimile della preannunciata e probabile delibera del CSM relativa alla “cessazione” dall’incarico dei 68enni gdp-got-vpo che potranno impugnarla ,quindi, nel termine di 60 giorni dalla notifica con ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio in base ai motivi già indicati nel sito…Ci pervengono notizie delle prime udienze fissate del TAR Lazio ,per la concessione delle sospensive, intorno alla metà di luglio p.v.
Leggi il resto di questo articolo »

Oggi commissione inchiesta sui migranti a Pozzallo: poi a Ragusa Dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani

23 giugno 2016

centropozzallo
“Oggi la Commissione d’inchiesta sui migranti sarà in visita ufficiale all’hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all’identificazione dei migranti. E’ quanto annunciato dal deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sarà in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdì, presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna.
Leggi il resto di questo articolo »

Ricorsi al Tar avverso i provvedimenti relativi ai 68enni: motivazioni

22 giugno 2016

tribunal
Al fine di raccogliere le relative adesioni dei colleghi interessati pubblichiamo le prime motivazioni sintetiche per i ricorsi al Tar relativamente alla vicenda dei 68enni inviateci dallo studio legale che abbiamo contattato per la tutela giurisdizionale dei provvedimenti dei Presidenti di Tribunale o Procuratori della Repubblica prima e delle delibere del CSM che hanno dichiarato decaduti i gdp-got-vpo che hanno compiuto i 68 anni.
Ci riserviamo di pubblicare le motivazioni anche dell’illegittimità delle decadenze dei colleghi in seguito alle delibere del CSM ,che non sono state notificate assieme ai Decreti Ministeriali attuativi, ai sensi degli articoli 41 e seguenti della legge sull’ordinamento giudiziario…
OrdGiudiziario
Leggi il resto di questo articolo »

“La probabile dichiarazione di incostituzionalità del decreto legis.vo 92/2016 nella parte in cui disciplina la cessazione dal servizio (al sessantottesimo anno) e la procedura di conferma travolgerebbe tutto l’iter di conferma e determinerebbe la reviviscenza delle norme previgenti

22 giugno 2016

corte costituzionale
Pubblichiamo altre interessanti considerazioni del collega Got (futuro Gop) sull’intero decreto legislativo n.92/2016 definito da qualcuno “decreto della vergogna” perchè avrebbe ecceduto i confini della delega della Legge n.52/16 sulla c.d.riforma (o deforma) della Magistratura Onoraria…

Ad UDGDPO
“Vi sottopongo le riflessioni che seguono concernenti l’attuazione del decreto legislativo 92/2016 per una eventuale pubblicazione sul vostro sito.
Saluti. G.O.T. (non ancora cessato) Francesco D’Agostino.(19/6/16)

Decreto 92/2016 – Possibili effetti collaterali

Ci sono buone ragioni per pensare che nemmeno i magistrati onorari che non hanno compiuto 68 anni ed aspirano alla conferma dovrebbero stare tranquilli.

Il decreto legislativo 92/2016 è sicuramente viziato da eccesso di delega ed è probabile che la questione venga sollevata davanti al TAR Lazio che dovrà pronunciarsi sui ricorsi che sono nell’aria.

La legge 57/2016 delegava il Governo “ad adottare, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, con l’osservanza dei principi e dei criteri direttivi di cui all’articolo 2, uno o più decreti legislativi …”.
Leggi il resto di questo articolo »

Lettera al Presidente della Repubblica sulla vicenda dei 68enni proposta al Coordinamento Unitario delle Associazioni della Magistratura Onorari di Pace mai nata

22 giugno 2016

Lettera mai nata
Pubblichiamo la “Lettera” al Presidente della Repubblica sulla vicenda dei 68enni gdp-got-vpo proposta da due Associazioni(Conamo ed UDgdpo)al Coordinamento Unitario delle Associazioni dei Giudici Onorari di Pace “mai nata” (come il titolo del libro di Oriana Fallaci) per assenza di consenso delle altre associazioni , ovverossia abortita sul nascere, con tutte le conseguenze negative dal punto di vista sindacale oltre che morale e …religioso
Al Presidente della Repubblica-2

Contributo sulla Questione dei 68enni giudici onorari di pace

22 giugno 2016

udgodp
Pubblichiamo volentieri l’email inviataci e ci scusiamo per il ritardo perchè la “questione ” dei 68enni è ancora alla ribalta della cronaca più per gli interessati,però, che per l’intera categoria ,distratta dalle domande per le conferme (scadenza :30 giugno 2016) e la campagna elettorale per le prossime elezioni dei rappresentanti nei consigli giudiziari dei giorni 24 e 25 luglio p.v.

“Chiedo scusa per l’intrusione.
Avendo letto sul vostro sito l’articolo “Quelli del ’68”, mi permetto di inviarvi in allegato le mie considerazioni sulla prevista cessazione dei magistrati onorari al compimento del 68° anno.
Sono state stilate in riferimento alla figura del GOT, ma sono estensibili con gli opportuni adattamenti alle altre figure, compresi i G.d.P.
Vi chiedo la cortesia di valutare l’opportunità di pubblicarle sul vostro sito per portarle a conoscenza dei colleghi eventualmente interessati.
Ringrazio anticipatamente.
G.O.T. Francesco D’Agostino, in servizio (per il momento) presso il Tribunale di Avezzano.” (10/6/2016)
GOP-Osservazioni-decreto-legislativo92-16-1

Comunicato -Appello di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari ai Gop-Vpo

21 giugno 2016

Udgdp
COMUNICATO-APPELLO
Unità Democratica Giudici di Pace Onorari si rivolge a tutti i giudici onorari di pace ora Gop (giudici di pace-giudici onorari di tribunale) ed ai Vice Procuratori Onorari (VPO) perchè entrino nell’ Associazione a pieno titolo e ci votino nelle prossime elezioni ,tra un mese ,per le rappresentanze nei consigli giudiziari-sezioni autonome dei distretti delle Corti di Appello italiane.Non è più possibile che tutti coloro che ci visitano quotidianamente e ci inviano e mail o ci telefonano inizino con il dire o con lo scrivere che non sono nostri iscritti ma che vanno quotidianamente a visitare il nostro sito .Non è giusto e non è coerente. Pagare le altre associazioni o figurare come iscritti nelle altre associazioni eppoi riconoscere che stiamo operando da anni in modo nitido e disinteressato offrendo un servizio di qualità alla categoria unita dei magistrati onorari di pace non è coerente.L’ultimo episodio dei 68enni licenziati su due piedi dalla sera alla mattina (senza lettera formale degli organi competenti) solo perchè hanno compiuto i fatidici 68 anni spesso su delazione degli stessi colleghi ai presidenti dei tribunali (sta veramente accadendo come all’epoca delle leggi fasciste sulla tutela della razza) e difesi solo da noi di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari è la cartina di tornasole di come il sindacalismo di categoria venga gestito dai soliti personaggi, che gestiscono le tessere ed i versamenti come tornaconto personale, per poi abbandonare gli stessi loro associati al loro destino senza alcun ritegno ,semmai improvvisandosi ,all’ultimo minuto ,persino come difensori delle loro stesse vittime.Non dimentichiamo che da soli abbiamo difeso inutilmente purtroppo contro il Ministro Orlando la posizione dei diritti quesiti dei 75-72 enni a mantenere il limite di età delle rispettive appartenenze (Giudici di Pace o Giudici Onorari di Tribunale e Vice Procuratori Onorari ) e siamo stati derisi dagli stessi rappresentanti delle altre associazioni e dalla nomenklatura del ministro della giustizia.
Ora ci saranno le elezioni per i consigli giudiziari sezioni autonome.Noi chiediamo i voti in tutta Italia per le liste di Unità Democratica gdpo o sostenute da UDgdpo perchè in base ai programmi già delineati possano essere rappresentati sia i gop che i vpo onestamente e con competenza negli organismi che dovranno procedere a dare i pareri al CSM per le conferme quadriennali e per la gestione dei concorsi, nonchè per quanto riguarda le sanzioni disciplinari, le tabelle ,ecc.Dimostriamo di avere capito finalmente chi merita di rappresentare i magistrati onorari di pace.Iscrivetevi ad UDgdpo. Sottoscrivete le liste unitarie (Gop-Vpo) di UDgdpo .Votate i nostri rappresentanti e vi ringrazieremo dal sito che dimostrate di apprezzare.

LA PRESIDENZA DI UNITA’ DEMOCRATICA GIUDICI DI PACE ONORARI
Programma-per-le-elezioni-del-Consiglio-Giudiziario-di-Udgdp2016

Dal CSM: il Plenum del 15 giugno u.s. ed il sistema giudiziario italiano (al 30/4/16)

17 giugno 2016

csm
Da RadioRadicale la registrazione del plenum del CSM del 15/6/16
SistemaGiudiziarioItaliano

Riforma Pubblica Amministrazione: il Governo approva i nuovi decreti di attuazione della delega legislativa

17 giugno 2016

governo
“Il Consiglio dei ministri riunitosi l’altro ieri, mercoledì 15 Giugno 2016, ha approvato quattro decreti legislativi (tre in esame definitivo ed uno in esame preliminare) di attuazione della delega prevista dalla legge 7 agosto 2015, n. 124, concernente la riforma della pubblica amministrazione.

Di seguito si riporta espressamente il relativo comunicato stampa del Governo.
Leggi il resto di questo articolo »

Incidenti stradali: così le frodi verranno scovate subito

17 giugno 2016

truffeincidenti stradali
“Rc auto e lotta alle frodi assicurative: con l’arrivo della banca dati dei sinistri, dei danneggiati e dei testimoni, ogni incidente avrà un codice unico identificativo.
Leggi il resto di questo articolo »

SINISTRI STRADALI: IL CID NON HA PIÙ VALORE DECISIVO secondo La Cassazione

17 giugno 2016

sinistristradali
“SINISTRI STRADALI: IL CID NON HA PIÙ VALORE DECISIVO La Cassazione con un’ordinanza del 15 giugno ha statuito sul problema del carattere vincolante o meno della prova raggiunta e riprodotta dalle parti.
Leggi il resto di questo articolo »

Libia, Amnesty: l’Ue rischia di alimentare terribili violenze contro migranti e rifugiati

15 giugno 2016

libia-profughi

” Amnesty International ha dichiarato che il progetto dell’Unione europea di cooperare più strettamente con la Libia in materia d’immigrazione rischia di favorire i maltrattamenti e la detenzione a tempo indeterminato, in condizioni terribili, di migliaia di migranti e di rifugiati.
Leggi il resto di questo articolo »

Una lettera-romanzo sulle vicissitudini di un giudice di pace ,poi ex gdp,poi di nuovo gdp e di nuovo ex gdp, poi…

14 giugno 2016

montagnerussemontagnerusse2
Spett.le Sindacato,
Chiedo scusa se mi rivolgo a Voi, anche se non iscritto, ma vedo dal Vostro sito che siete i più attivi e competenti.
Mi trovo in una situazione molto originale e Vi chiedo cosa mi suggerite di fare.
Sono un GdP di xxx ultra68enne con reggenza anche a xxx (uno dei due uffici della provincia non soppresso), che scadeva al 31 maggio u.s..
Leggi il resto di questo articolo »

La kafkiana vicenda dei magistrati onorari di pace (gdp-got-vpo) 68enni si sta complicando:urge una risposta della magistratura amministrativa

14 giugno 2016

kafka
Proseguiamo nel pubblicare alcuni documenti illuminanti una vicenda che sa di qualcosa cha va dal romanzo ” Il Processo” di Kafka ai film del genere “horror”,che piacciono tanto a qualcuno di nostra conoscenza e che di certo si sta divertendo in questi giorni.Da tutta Italia (dal Nord al Sud) pervengono e mail,telefonate,fax ecc. relativi alle situazioni di vero “8 settembre”di memoria novecentesca italiana .Uno dei provvedimenti lo pubblichiamo qui sotto
Provvedimento-Procuratore-del-7.6.16-vpo-

Si finge giudice e truffa una donna per 9mila euro via Facebook

12 giugno 2016

antitrustcnf
“Si finge giudice e truffa una donna per 9mila euro via Facebook
L’uomo è stato denunciato: si era offerto di aiutarla nella causa di separazione con il marito
Un falso giudice conosciuto su Facebook la truffa per circa 9.000 euro. E’ il raggiro in cui e’ caduta una donna residente in provincia di Reggio Emilia, organizzato da un uomo che, al termine delle indagini condotte dai carabinieri di Toano Emilia, e’ stato denunciato alla Procura reggiana con l’accusa di usurpazione di titoli e truffa.
Leggi il resto di questo articolo »

Centro per la Legalità Peppino Impastato: si inaugura oggi 11 giugno a Noci

11 giugno 2016

peppinoimpastato
“Sabato 11 Giugno, alle ore 11:00, si terrà la cerimonia di inaugurazione del “Centro per la Legalità – Peppino Impastato”, ubicato presso la struttura dell’ex Mattatoio comunale di via Gabrieli.
L’immobile, che è stato recuperato grazie al PON Sicurezza rivolto “forme di recupero e riuso spazi pubblici, al fine di recuperare spazi alla criminalità e di restituirli alla cittadinanza, nonché ad altre iniziative mirate alla diffusione della legalità”, ospiterà un centro polifunzionale aggregativo giovanile dedicato ad attività di promozione della legalità, la cui gestione sarà presto messa a bando.
Leggi il resto di questo articolo »

Giudice di pace di Modena: 78 cause in un solo giorno

11 giugno 2016

gdpmodena
“Non migliora la situazione in via San Pietro nemmeno dopo la relazione del Csm
Settantotto cause fissate in una sola giornata. Se tutti i testimoni fossero stati sentiti, ieri mattina, sicuramente il giudice sarebbe rimasto dietro alla scrivania per i prossimi tre giorni e senza mai alzarsi dalla sedia. È una situazione al limite della follia quella che si consuma all’interno degli uffici del giudice di pace, di via San Pietro. Dopo l’unificazione, con la chiusura delle sette sedi provinciali – Vignola, Carpi, Pavullo, Sassuolo, Mirandola e Finale – e il trasferimento di fascicoli e archivi in città, dentro alle quattro mura del palazzo in centro storico regna il caos.
Leggi il resto di questo articolo »

No caro Ministro no così non va…

11 giugno 2016


Caro Ministro on.le Andrea Orlando
con l’episodio attuale del mantenimento in servizio o meno dei 68enni magistrati onorari di pace sembra che Lei non voglia partecipare alla discussione e decisione in corso e ,forse, non è ancora a conoscenza di ciò che sta accadendo.
Vorrei soltanto ,ed umilmente, ricordarLe che negli ultimi incontri con i rappresentanti della categoria Ella aveva assicurato che il limite di età per il periodo transitorio sarebbe stato di 70 anni e non di 68, ma che “in ogni caso” o “comunque” tali limiti sarebbero scattati soltanto all’integrale attuazione della legge di riforma della magistratura onoraria che doveva avvenire nel termine di uno/due anni ,così come dettava l’art.18 bis della legge n.132/15, e non subito il 31 maggio u.s. con l’art.1 c.2 del Dlgsvo 92/16 parzialmente attuativo della Legge n.57/16.
Poi tutto è cambiato e l’accordo preso sulla dilazione del termine al 31/12/16 che fine ha fatto? Qualcuno ha cambiato le carte in tavola o è stato un errore? Le chiediamo di intervenire dall’alto della sua funzione di Ministro guardasigilli per ristabilire la piena fiducia e la stima profonda nei suoi confronti che altri Le vogliono far perdere…Ringrazio dell’attenzione e saluto con rispetto. Diego Loveri (presidente di UDGDPO)

Diminuzione degli abitanti residenti in Italia: Cinque milioni gli stranieri (Circa 200 le nazionalità presenti); la comunità rumena è la più numerosa

10 giugno 2016

cartina_italia_colori
Pubblichiamo una nota Ansa relativa alla preoccupante decrescita demografica italiana ,non ancora compensata dalle presenze di immigrati, che, in ogni caso e nonostante tutto,hanno contribuito a non far sopprimere centinaia e centinaia di scuole ed altri servizi sociali, con conseguenze che sarebbero state negative sull’occupazione degli italiani stessi che avrebbero dovuto dopo il trasferimento o il licenziamento emigrare in altre regioni italiane o all’estero per svolgere le attività di insegnamento o professionali negli stessi settori sociali…e nel loro piccolo figurano anche i magistrati onorari di pace che per età sono andati o dovranno andare in “pensionamento” (per così dire) e non saranno sostituiti…con le proteste dell’avvocatura e dei cittadini sempre più costretti a rincorrerli nelle varie soravvissute sedi…
mala tempora currunt (soprattutto in luglio attenzione anziani)…
Leggi il resto di questo articolo »

Contributi , Note ed Interpello di giudici onorari di pace utili per le prossime decisioni del Plenum del Consiglio Superiore della Magistratura sul mantenimento fino al 31/12/16 o meno dei 68enni

10 giugno 2016

nopasaran
Comunichiamo che abbiamo avuto come Associazione un incontro con legali di uno studio amministrativista operante in Campania, Lazio , Strasburgo e Lussemburgo per consentire a coloro che lo vorranno di impugnare i provvedimenti negativi di anticipata cessazione degli incarichi dei colleghi giudici onorari di pace(gdp-got) e di vpo ,che per raggiunti limiti di età (68 ed oltre), sono stati sospesi,congelati dichiarati decaduti o mantenuti regolarmente in servizio dai presidenti di tribunale e procuratori della repubblica di tutta Italia.Coloro che vorranno scriverci avranno i dati relativi ai contatti per i ricorsi al Tar al Pres.d.Repubblica al Cons. di Stato ,alle Corti Europee.
Pubblichiamo,inoltre, nei link sottostanti i contributi di due giudici onorari di tribunale ,di due città diverse appartenenti a due regioni italiane lontane tra loro , ma vicine nel porre argomenti molto convincenti sull’accoglimento della tesi dell’operatività dell’art.18 bis della legge n.132/15 nonostante l’art.1 c.2 del D.Lgsvo n.92/16.

GOP-Osservazioni-decreto-legislativo92-16
Note Collega

Questione e Giustizia: per il futuro della formazione dei magistrati

10 giugno 2016

questionegiustizia2016
Fascicolo 1/2016
“Prospettive e proposte per la Scuola del futuro
Per il futuro della formazione dei magistrati
di Rita Sanlorenzo
La ricognizione delle esperienze maturate intorno alla istituzione della Scuola della magistratura è funzionale essenzialmente a tracciare le linee per la sua futura attività, essenziale per assicurare una efficace difesa dell’indipendenza di tutti i magistrati.
Leggi il resto di questo articolo »

Torino, il timer si inceppa: ordigno inesploso davanti alle Poste

10 giugno 2016

cie88
“Ennesima azione terroristica contro la compagnia aerea che riporta gli espulsi in patria
Un ordigno incendiario, composto da una tanica di benzina di 5 litri e da alcuni cavi, è stato trovato stamattina davanti a un ufficio postale di via Montebello, nel pieno centro di Torino. Un’eventuale esplosione avrebbe completamente distrutto lo sportello postamat della filiale, mettendo in pericolo l’incolumità dei passanti. L’ordigno è stato fatto brillare dagli artificieri della polizia, che hanno messo in sicurezza la zona.

Leggi il resto di questo articolo »

Lettere e commenti

10 giugno 2016

lettera3
Gent. Loveri,
seguo con attenzione il gran trambusto conseguente alla riforma della magistratura onoraria. Rinnovo la mia amarezza invece, nell’avere conferma che per la prima uscita senza alcun preavviso dei G.d.P. nessuno si è mosso. Anche in questo ultimo caso il 30.!2.15 io, come altri colleghi, abbiamo saputo di essere stati mandati a casa. Licenziati no perchè eravamo in attesa di proroga come gli attuali colleghi dai 68 in su oggi a casa.
Fare sindacalismo richiede preparazione e assunzione di responsabilità. Se poi gli accordi sono diversi e motivati dal “salvare la generazione dei 50enni in su”…….gli agnelli sacrificali si devono trovare- Certamente alcuni di noi hanno “fatto” la funzione e gli uffici, altri è meglio scordarli.
Saluti
(lettera firmata)

“Quelli dei 68” e… “Quelli del ’68”

9 giugno 2016

Da un malinteso nato in una sede dell’Ufficio del Giudice di Pace italiano tra il termine “quelli dei 68” (anni) e “quelli del ’68” nasce l’idea di riproporre una pagina della storia che dovrebbe costituire una speranza di giustizia per coloro che stanno soffrendo in questi giorni di confusione e non sanno ancora se sono stati cacciati perchè 68enni o perchè hanno fatto il ’68 o tutte e due, ma che nutrono una profonda coscienza di aver subito un’ingiustizia (anticipazione della data di cessazione dell’incarico già fissata al 31/12/16) ovvero una discriminazione (per l’età) entrambe sanzionate dalla Giustizia Amministrativa Italiana e dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo…

Consiglio Superiore della Magistratura: delibera sull’autorelazione

9 giugno 2016

csm69

DeliberaCsmE