Il futuro dell’Unione europea è una pagina bianca :Roma 25 marzo 2017

24 marzo 2017

In occasione della celebrazione dell’anniversario della firma del trattato di Roma pubblichiamo un interessante articolo sull’argomento che interessa molto la categoria della magistratura onoraria in un’attuale agitazione “europea”…

“Sessant’anni fa i padri fondatori dell’Europa firmavano a Roma il trattato che istituiva la Comunità economica europea; ma chi ricorda che in realtà in quell’occasione, per un ritardo nella stampa del documento ufficiale, furono firmate solo delle pagine bianche?
Alla fine della settimana a Roma si incontreranno non più in sei ma in 27 (senza il Regno Unito) per commemorare l’evento ma forse, soprattutto, per chiedersi cosa scrivere nelle pagine, in questo caso davvero bianche, relative ai prossimi decenni. Perché l’Europa che si riunisce questo fine settimana a Roma sta attraversando una crisi esistenziale profonda e deve ripensare al suo futuro.

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Parametri forensi: le nuove tabelle proposte dal Cnf

24 marzo 2017


Pubblichiamo un interessante commento sulle nuove tabelle proposte dal CNF relative alla modifica dei parametri forensi…

“Presentata dal Cnf la proposta di modifica delle tabelle sui parametri forensi previste dal D.M. n. 55/2014 per la liquidazione dei compensi legali.

Nella seduta del 10 febbraio scorso, il Cnf ha approvato l’ipotesi di modifica dei parametri forensi, da sottoporre all’esame del Ministero della Giustizia.
cnf 2017 proposta modifica parametri pdf
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Immigrazione, il Ministro dell’Interno Minniti al CSM per siglare un Protocollo d’Intesa

24 marzo 2017

Il Ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha partecipato alla seduta del Plenum del CSM di giovedì 23 marzo, che recava all’ordine del giorno la firma di un Protocollo d’Intesa per migliorare e velocizzare gli scambi informativi nell’ambito dei procedimenti di richiesta di protezione internazionale da parte dei migranti.

Il Protocollo si inserisce nel quadro delle recenti modifiche legislative volte ad accelerare i procedimenti di richiesta di protezione internazionale, che ha inoltre visto l’istituzione in 14 Tribunali di sezioni specializzate in materia di immigrazione.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

AVVOCATURA : Anche i laureandi potranno accedere al praticantato

24 marzo 2017

“Grandi novità per gli studenti di Giurisprudenza, specialmente per chi è interessato ad esercitare l’avvocatura. Tempi accorciati per il praticantato.
Dall’anno accademico 2017/2018 gli iscritti all’ultimo anno di Giurisprudenza potranno anticipare 6 mesi di tirocinio obbligatorio per accedere alla professione. Già nel 2012 era stata varata una riforma forense in merito (la legge 247/2012), seguito nel marzo del 2016 dal decreto n.70 del ministero della Giustizia n.70, adesso una convenzione quadro siglata tra il Consiglio nazionale forense e la Conferenza dei direttori di Giurisprudenza e Scienze giuridiche ha finalmente disciplinato le modalità di svolgimento di questo tirocinio anticipato, a cui il tirocinante dovrà dedicare almeno 12 ore settimanali. La fase finale che decreterà l’inizio ufficiale di questa modalità di tirocinio anticipato sarà sancita nel giro dei prossimi mesi, attraverso la firma delle convenzioni tra le università e gli ordini territoriali.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

CSM: Elenchi magistrati ordinari collocati fuori ruolo

22 marzo 2017


elenco dei magistrati collocati fuori ruolo per incarichi elettivi aggiornato al 21 marzo 2017

elenco dei magistrati collocati fuori ruolo per ricongiungimento al coniuge aggiornato al 21 marzo 2017

elenco dei magistrati collocati fuori ruolo presso altri uffici o enti aggiornato al 21 marzo 2017

elenco dei magistrati collocati fuori ruolo presso organi costituzionali o di rilievo costituzionale aggiornato al 21 marzo 2017

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

RUBRICA CSM: delibere del Plenum del 22/3/2017 relative alla magistratura onoraria

22 marzo 2017


RUBRICA CSM: delibere del Plenum del 22/3/2017 relative alla magistratura onoraria
Pubblichiamo ,nella consueta Rubrica del CSM ,le delibere riguardanti la magistratura onoraria approvate nella seduta odierna del Plenum. In link troverete le delibere iscritte all’ordine del giorno speciale A. Di seguito, sono riportate quelle iscritte all’ordine del giorno ordinario.

Estratto Ottava Comm – SPEC A 15 03 2017

OMISSIS

2) – 39/CV/2016 – Nomina e conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di PALERMO, per il triennio 2017-2019, ai sensi della circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Dai Cie al decreto Minniti :un articolo della rivista ” MIcromega”

22 marzo 2017


Pubblichiamo un interessante articolo della rivista Micromega su uno degli argomenti di attualità e molto dibattuto nel nostro sito sulle realtà dei Cie in Italia nati nel 1998 e modificati più volte ma solo per quanto riguardava il loro nome da CPT a CIE ed ora CPR…

“L’ultimo provvedimento in materia sicurezza del governo Gentiloni è in perfetta sintonia con il solco tracciato in questi ultimi 15 anni da un centrosinistra che ha inseguito la peggior destra populista. Misure securitarie e liberticide che non fanno altro che prendersela con gli ultimi: migranti, rom ed emarginati.

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Ordine degli Avvocati chiede al Presidente del Tribunale di non assegnare magistrati onorari alla sezione Lavoro

21 marzo 2017


Pubblichiamo un articolo che denota una situazione contraddittoria nella quale un Presidente del Tribunale vuole imoegnare i magistrati onorari per sopperire a carenze di organico dei giudici professionali nella sezione Lavoro e gli avvocati,tramite il Consiglio dell’ Ordine ,si ribellano e chiedono magistrati togati…
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Quei cervelli pronti a fuggire dall’Italia per non tornare più

20 marzo 2017


“Non ci sarebbe nulla di male se chi, da giovane, va all’estero e così si arricchisce di nuove esperienze e nuovi “saperi”. C’è però un problema: se si analizzano i dati sull’evoluzione degli espatri degli ultimi anni emerge che non solo aumentano le partenze, ma diminuiscono i rimpatri! L’ultimo appello dei ricercatori pronti a fuggire dall’Italia
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

CSM: le misure organizzative a tutela dei diritti dei migranti

19 marzo 2017


CSM le misure organizzative a tutela dei diritti dei migranti

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

USA. GIUDICE FEDERALE BLOCCA IL NUOVO BANDO ANTI-IMMIGRAZIONE DI TRUMP

18 marzo 2017


“Un giudice federale nella Hawaii ha bloccato temporaneamente a livello nazionale la seconda versione del ‘bando’ sugli ingressi negli Stati Uniti presentato dall’amministrazione Trump. La decisione del giudice Derrick Watson impedisce al provvedimento di entrare in vigore nelle prossime ore come previsto. Sono diversi gli Stati dove sono in corso tentativi della magistratura di fermare l’entrata in vigore del nuovo ‘bando’ voluto dal presidente Donald Trump, tra questi il Maryland, lo Stato di Washington e le Hawaii dove corti federali hanno esaminato il caso in queste ore.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

CSM: seduta disciplinare del 16 marzo 2017

18 marzo 2017


CSM del 16/3/17 registrazione audio da radio radicale

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

In Emilia oltre 37mila aziende guidate da stranieri

17 marzo 2017

“Continua in Emilia-Romagna la tendenza positiva che negli ultimi dieci anni ha visto quasi quadruplicare i cittadini stranieri titolari di aziende individuali, passati da 10mila a oltre 37mila (37.296): il 15,8% delle imprese totali della regione (236mila). Un aumento avvenuto costantemente anche nel periodo di maggior crisi economica: dal 2008 al 2015, infatti, si è registrato un segno positivo del 23,5%. La fotografia emerge dal Rapporto “Mercato del lavoro e dinamiche occupazionali degli stranieri”, curato dall’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio della Regione Emilia-Romagna, che utilizzando i dati Istat e Unioncamere analizza le caratteristiche del lavoro e dei lavoratori stranieri e prende in esame anche il tema dell’imprenditoria.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Migranti raddoppiati negli ultimi 15 anni

17 marzo 2017


Articolo da La Sicilia-Catania

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Eurispes: Rapporto Italia 2017

17 marzo 2017


“l Rapporto Italia 2017 è stato costruito attorno a 6 dicotomie, illustrate attraverso altrettanti saggi accompagnati da 60 schede fenomenologiche su: Passato/Futuro – Sicurezza/Insicurezza – Giustizia/Ingiustizia – Cittadinanza/Sudditanza – Immigrazione/Emigrazione – Soggettività/Collettività. A seguire alcuni dei principali risultati emersi.

Eurispes, Una ripresa debole, ma stabile. Si confermano i dati della rilevazione dello scorso anno per quanto riguarda la situazione economica del Paese e delle famiglie.

Nella maggioranza dei casi (38,1%) gli italiani esprimono un giudizio di stabilità economica per l’Italia in relazione alle prospettive per il 2017, anche se coloro che ipotizzano un peggioramento sono il 36,4% mentre il 13,8% è convinto che l’economia migliorerà.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Questione Giustizia: Apologia del garantismo

17 marzo 2017


“Apologia del garantismo di Francesco De Nino
Dottore di ricerca in Diritto penale, Università Cattolica del Sacro Cuore
Recensione a “Il paradigma garantista. Filosofia e critica del diritto penale” di Luigi Ferrajoli, a cura di Dario Ippolito e Simone Spina (Editoriale Scientifica, 2016 – Seconda edizione ampliata)
Questione Giustizia : apologia del garantismo

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

ASSEMBLEA – CONSIGLIO NAZIONALE DI UNITA’ DEMOCRATICA GIUDICI DI PACE ONORARI: ROMA-5 APRILE 2017

16 marzo 2017

Udgdp
E’ rinviato il Congresso Nazionale di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari dei giorni 30-31 marzo 2017 ed è convocata

L’ ASSEMBLEA – CONSIGLIO NAZIONALE DI UNITA’ DEMOCRATICA GIUDICI DI PACE ONORARI PER MERCOLEDI 5 aprile 2017 ALLE ORE 16,00 IN ROMA VIA SANTA LUCIA N.5 (vicino alla sede dell’Ufficio del Giudice di Pace di Roma di via Teulada)
CON ALL’ORDINE DEL GIORNO:
1) LEGGE N.57/2016 (RIFORMA DELLA MAGISTRATURA ONORARIA DI PACE):DECRETI ATTUATIVI E PIATTAFORMA GIURIDICA-ECONOMICA-PREVIDENZIALE DI UDGDPO;
2) SITUAZIONE SINDACALE DELLA CATEGORIA : INIZIATIVE RELATIVE ANCHE EUROPEE;
3) INCONTRI CON ORGANI ISTITUZIONALI;
4) ORGANIZZAZIONE:ISCRIZIONI 2017 , CONGRESSO NAZIONALE (SOTTOSCRIZIONI E NOMINE DELLO STAFF ORGANIZZATIVO DEL CONGRESSO CON RELATIVA DIVISIONE DEI COMPITI);
5) VARIE ED EVENTUALI
ROMA 16/3/2017
IL PRESIDENTE
(D.LOVERI)

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Cassazione:Tenuità del Fatto applicabile anche nei procedimenti penali davanti al giudice di pace

16 marzo 2017

Pubblichiamo la recente sentenza della Cassazione Penale su un argomento molto dibattuto relativo all’applicabilità nel procedimento penale davanti al giudice di pace dell’istituto introdotto dal legislatore con l’art.131 bis del c.p.p. nonostante la preesistente disciplina della stessa tenuità del fatto prevista dall’art.34 del D.Lgsvo n.274/2000…

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
SEZIONE QUINTA PENALE

Sentenza 12 gennaio 2017 – 28 febbraio 2017, n. 9713

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Delibera del CSM sull’esonero parziale in favore dei magistrati professionali di ausilio ai presidenti dei tribunali per il coordinamento degli uffici dei giudici di pace

16 marzo 2017


Pubblichiamo la seguente importante delibera di risposta ad un quesito da parte del CSM del 15 marzo 2017 relativa all’esonero parziale in favore dei magistrati professionali di ausilio ai presidenti dei tribunali per il coordinamento degli uffici dei giudici di pace ,in quanto si riconosce, finalmente in modo chiaro, che in base al predetto esonero i magistrati professionali di ausilio ai Presidenti di Tribunale potranno essere presenti negli uffici dei giudici di pace per un terzo circa del loro orario di servizio e siamo sicuri che questo sia il primo passo per un ‘integrale assegnazione ai predetti uffici dei giudici di pace, almeno nelle sedi più grandi, dei predetti giudici professionali assicurandone un’ efficace presenza settimanale per un coordinamento efficiente in tutto l’arco settimanale.
2) – 41/VA/2016 – Nota prot. 6213 in data 3 novembre 2016 del Presidente del Tribunale di Foggia: Legge 28.4.2016, n. 57, art. 5. Coordinamento dell’ufficio del giudice di pace – Compiti di ausilio dei giudici individuati dal Presidente del Tribunale. QUESITO.
(relatore Consigliere CLIVIO)
La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

RUBRICA CSM: delibere del Plenum del 15/3/2017 relative alla magistratura onoraria

15 marzo 2017


Pubblichiamo ,nella consueta Rubrica del CSM ,le delibere riguardanti la magistratura onoraria approvate nella seduta odierna del Plenum.
In link troverete le delibere iscritte all’ordine del giorno speciale A.
Di seguito, sono riportate quelle iscritte all’ordine del giorno ordinario.

Estratto Ottava Comm – SPEC A 15 03 2017
_________________________________________________

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Nuovo sito internet del Consiglio Superiore della Magistratura

15 marzo 2017


Ci complimentiamo con il Consiglio Superiore della Magistratura per la pubblicazione del nuovo sito nel quale si trova la risposta ai principali quesiti in materia comprese le delibere del Plenume e delle Commissioni contribuendo ad una maggiore ed integrale diffusione di tutte le notizie inerenti la magistratura professionale e quella onoraria per cui invitiamo a consultarlo tramite il link sottostante oppure cliccando il predetto link della pagina laterale sinistra del nostro sito…

Sito del Consiglio Superiore della Magistratura

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Codice penale e di procedura penale: sì alla riforma:Il provvedimento passa alla Camera

15 marzo 2017

“Nella seduta di oggi il Senato ha approvato, con 156 voti favorevoli, 121 voti contrari e un astenuto, il disegno di legge di riforma del codice penale, del codice di procedura penale e dell’ordinamento penitenziario, sul quale il Governo aveva posto la questione di fiducia.
Il provvedimento, che era già stato approvato in una versione differente alla Camera il 23 settembre 2015, prima del via libera definitivo dovrà essere nuovamente esaminato dall’aula di Montecitorio.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Comunicato unitario sull’incontro con l’ANM

15 marzo 2017

Le organizzazioni dei magistrati di pace ed onorari hanno incontrato la giunta esecutiva centrale dell’Anm, in presenza del presidente Piercamillo Davigo. “Abbiamo chiesto”, si legge in una nota unitaria delle organizzazioni dei magistrati onorari, “che l’Anm, in quanto organo politico sindacale, supporti le istanze della magistratura ‘precaria’ in linea con gli obiettivi di tutela dei valori costituzionali di indipendenza e autonomia di tutta la magistratura, nel rispetto della specificità delle rispettive funzioni: lo richiede l’Europa e lo impone l’inderogabile esigenza di efficienza della giustizia”. (fonte:adnkrons)

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Continua la campagna contro i concorsi e le nomine di gdp got e vpo

11 marzo 2017


Pubblichiamo una notizia apparsa in facebook che sta destando molto scalpore nella categoria dei giudici onorari e della quale la veridicità non possiamo garantire, per cui crediamo che non contribuisca certo l’attuale situazione di caccia alle streghe nei confronti di coloro ,che evidenziano una situazione insostenibile a causa della carenza di giudici di pace in servizio in tutta Italia, per cui il CSM è costretto ad approvare tutte le sempre più numerose nomine, di competenza dei Presidenti delle Corti di Appello con i pareri dei Consigli Giudiziari , di giudici di pace per le applicazioni alle sedi prive di titolari…anche lontane dalle proprie sedi di servizio (Novara-Biella ad es.)come provato dalla rubrica del CSM presente nel nostro sito (vi sono oltre 2400 posti di giudici di pace vacanti in Italia rispetto agli organici ministeriali e diverse centinaia di posti vacanti di got e vpo ,mentre i 68enni continuano a decadere in questi mesi e decadranno ancora più numerosi nei prossimi mesi)… E le lobbies costituite da personaggi conosciuti nell’ambiente non solo non vogliono che se ne parli, ma diffamano chi ne parla e li sottopongono a continue provocazioni e minacce in tutte le occasioni compresi gli incontri con le Istituzioni…facendo illusoriamente credere che lo fanno per garantire la sicurezza delle nomine di coloro che sono in servizio…
comunicato stampa dell’ultimo consiglio dei ministri
Notizia diffusa:
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Riforma della giustizia: si cancellano i tribunali dei minori

9 marzo 2017


“La riforma del processo civile, che si sta discutendo in Senato, prevede la soppressione dei tribunali per i minorenni, sostituendoli con sezioni specializzate all’interno dei tribunali ordinari. Il mondo della giustizia è in rivolta
Sono ore decisive per il destino dei 29 Tribunali per i minorenni italiani. Nella commissione Giustizia del Senato si torna a discutere la riforma del processo civile (ddl 2284), già approvato alla Camera, che in un articolo prevede la soppressione dei tribunali e delle procure minorili e la sostituzione con sezioni specializzate all’interno dei tribunali ordinari. E l’intero mondo della giustizia è in rivolta. Sono state presentate quattro proposte di stralcio. Da Nord a Sud si rincorrono i convegni. La petizione lanciata su Change.org ha superato le 23mila firme. E più di trecento nomi hanno sottoscritto l’appello “Salviamo i tribunali per i minorenni” dell’Associazione italiana dei magistrati per i minorenni e per la famiglia (Aimmf). Tra i firmatari ci sono Valerio Onida, Gherardo Colombo, don Luigi Ciotti, e anche Giacomo Guerrera, presidente di Unicef Italia. L’Europa ha indicato l’Italia come modello nella direttiva sul “Giusto processo minorile”, ma il governo si muove nella direzione opposta.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Milleproroghe 2017: in Gazzetta la legge di conversione

9 marzo 2017

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017 – Suppl. Ordinario n. 14 la Legge n. 19 del 27 febbraio 2017 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante “Proroga e definizione di termini. Proroga del termine per l’esercizio di deleghe legislative” (c.d. “Decreto Milleproroghe”).

Il testo è in vigore dal 1° marzo 2017.

Ecco una sintesi delle principali misure.

Avvocati: ancora per un anno l’esame di avvocato si svolgerà con le “vecchie” regole. Pertanto, gli aspiranti avvocati potranno sostenere anche quest’anno l’esame di abilitazione, usufruendo nelle prove scritte dei codici commentati.

Taxi, Ncc e norme “anti-Uber: è stato prorogato a fine 2017 il termine per l’emanazione delle norme contro i taxi abusivi da parte del Ministero dei Trasporti.
gazzetta ufficiale del 28/2/2017
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

CSM : i magistrati onorari che svolgono la professione di avvocato possono trasferire la propria residenza all’estero

9 marzo 2017


Molto interessante la recente delibera del CSM che pubblichiamo anche nella relativa Rubrica del Csm dell’8/3/17 perchè introduce una possibilità per gli avvocati che svolgono anche la funzione di magistrati onorari di trasferire la propria residenza all’estero e ,quindi, esercitare la professione forense ad esempio in una qualsiasi nazione sia europea che extraeuropea… si aprono sempre più possibilità ,quindi, per i magistrati onorari in servizio che vogliano, ad esempio difendere clienti in Europa o in tutto il modo, trasferendovisi anche come residenza e sottoposti ,quindi, a diverso trattamento fiscale…

Il Consiglio,
– letta la nota in data 11 gennaio 2017 con la quale l’avv. xxx, giudice onorario
del Tribunale ordinario di xxx, chiede di sapere se sia ostativo alla prosecuzione
dell’incarico il trasferimento all’estero della residenza;
– visto l’art. 42 ter del regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12 (Ordinamento giudiziario)
concernente “Nomina dei giudici onorari di tribunale” ed in particolare il comma secondo,
lettera e), che tra i requisiti necessari per la nomina prevede: “la residenza in un comune
compreso nel distretto in cui ha sede l’ufficio giudiziario per il quale è presentata la domanda,
fatta eccezione per coloro che esercitano la professione di avvocato o le funzioni notarili;
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Mingiustizia-Luiss: Tirocini formativi-Orlando e Severino firmano convenzione

9 marzo 2017


Iniziative a favore dei giovani studenti universitari benvengano ai fini di orientamenti lavorativi…

“Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando e il Magnifico Rettore della LUISS Paola Severino hanno firmato una convenzione che consentirà agli studenti che seguono corsi di studio presso l’Università in questione di svolgere tirocini presso il Ministero, al fine di agevolarne le scelte professionali, attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro nella Pubblica Amministrazione.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Questione Giustizia: L’Anm della Cassazione sul D. l. n.13/2017, in materia di protezione internazionale e di contrasto dell’immigrazione illegale

9 marzo 2017


L’Anm della Cassazione sul D. l. n.13/2017, in materia di protezione internazionale e di contrasto dell’immigrazione illegaledi Antonello Cosentino
Pubblichiamo il testo di dichiarazioni rese in sede di audizione davanti le Commissioni Affari costituzionali e Giustizia del Senato il 7 marzo 2017

da questione giustizia Anm della Cassazione

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Rubrica CSM :Delibere dell’8 marzo 2017

8 marzo 2017


Pubblichiamo nella Rubrica del CSM :Delibere dell’8 marzo 2017

1) – 45/CV/2016 – Nomina e conferma dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di CALTANISSETTA, per il triennio 2017-2019, ai sensi della Circolare consiliare prot. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015.

(relatore Consigliere CLIVIO)
La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

«Il Consiglio,
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Documento di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari per l’Incontro con la GEC dell’Associazione Nazionale Magistrati dell’8 marzo 2017

8 marzo 2017

Pubblichiamo il Documento di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari per l’incontro con la GEC dell’Associazione Nazionale Magistrati di oggi pomeriggio 8 marzo 2017 presso la sede della stessa ANM in Roma Piazza Cavour
Documento-di-Unità-Democratica-Giudici-di-Pace-Onorari-per-LANM832017

Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

SI ALL’ ABOLIZIONE DEL COTTIMO per la MAGISTRATURA ONORARIA

8 marzo 2017

A coloro che ancora sostengono che il sistema retributivo a cottimo sia il migliore e soprattutto per la magistratura onoraria riproponiamo la visione della prima parte del famoso e bellissimo film “La classe operaia va in paradiso”

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Festa della Donna 2017 : Auguri di Unità Democratica Giudici di Pace Onorari a tutte le donne

8 marzo 2017

donna_auguri_festa_donne_cartolina

Festa della Donna: 8 Marzo 2017 augurissimi da Unità Democratica Giudici di Pace Onorari a tutte le donne ed in particolare alle colleghe Giudici di pace ,Giudici onorari di Tribunale,Vice Procuratori Onorari iscritte e simpatizzanti di tutta Italia…. UDGDPO

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Contravvenzioni stradali: sopravvive l’«extra» sulle cartelle in seguito all’Ordinanza della Corte Costituzionale n.25/2017

8 marzo 2017


La maggiorazione del 10% semestrale sulle contravvenzioni stradali non pagate resta legittima: la Corte costituzionale (ordinanza 25/2017, depositata il 26 gennaio) non ha accolto i rilievi del Giudice di pace di Grosseto, secondo cui un aggravio del 20% all’anno è eccessivo e indurrebbe gli enti destinatari del gettito a ritardarne il recupero per massimizzare l’incasso. Ma, almeno in teoria, la questione non è chiusa qui: la Consulta ha solo deciso di rimettere gli atti all’ufficio giudiziario che ha emanato l’ordinanza di rimessione ala Corte Costituzionale.

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Migranti: legge Turco-Napolitano ‘una svolta ancora attuale’ Presidente emerito, canali legali contro commercio esseri umani

5 marzo 2017


” Un convegno sulla legge quadro italiana sull’immigrazione, “non per celebrarla ma per ricordarla, dato che spesso viene dimenticata ma è stata una svolta all’interno delle politiche migratorie del nostro Paese”.

Questo il tema dell’incontro “A 20 anni dalla prima legge quadro sull’immigrazione (40/98): l’attualità di una riforma per governare l’immigrazione” tenutosi al Senato a Roma.

Questa normativa, chiamata anche “legge Turco-Napolitano”, approvata dal Parlamento nel 1998, “resta molto attuale per la sua rottura con una logica di emergenza delle migrazioni” ricorda Livia Turco, al tempo ministro per la Solidarietà sociale, della quale la legge porta il nome insieme all’allora ministro degli Interni, e ora Presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Durante il convegno è stata evidenziata l’attualità della legge quadro, che prevede “una scelta molto netta, fatta di diritti e doveri per gli immigrati e che tutela l’accesso alla salute, il diritto alla maternità, la difesa dei minori ed i diritti connessi alla cittadinanza”, ha spiegato Turco, insieme alla “lotta alla tratta degli esseri umani”.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

“‘Mi avrebbero schiacciato’. I «verbali falsi» e il ruolo «consapevole» del giudice nel rimpatrio di Alma Shalabayeva

5 marzo 2017


Pubblichiamo un articolo di questi giorni di una testata locale ed un video di qualche anno fa della giornalista Raffaella Cosentino (già di Repubblica ed ora della RAI) sul caso Shalabayeva e confidiamo in un completo scagionamento della giudice di pace dalle gravi accuse che in questi giorni si sono tramutate in un rinvio a giudizio che dovrebbe concludersi dopo l’estate con l’udienza preliminare dalla quale l’esito sarà presumibilmente (ci auguriamo) di assoluzione per non aver commesso il fatto…
video di Raffaella Cosentino repubblica.it

“S. L. convalidò il fermo della kazaka. I pm di Perugia: «Nonostante chiedesse asilo»

Alma Shalabayeva è stata rimpatriata nel maggio 2013

E’ il coinvolgimento del giudice di pace romano S. L., 62 anni, che ha trascinato a Perugia l’inchiesta sul presunto rapimento di Alma Shalabayeva. Secondo il criterio di imparzialità dettato dall’articolo 11 del Codice di procedura penale, infatti, i procedimenti riguardanti i magistrati, siano essi inquisiti o persone offese, vengono assegnati per competenza territoriale al distretto di corte di appello determinato dalla legge. Era già accaduto in passato per l’omicidio di Mino Pecorelli, per lo spettacolare furto al caveau della banca del Palazzaccio, per la vicenda dell’archivio riservato del Sismi.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Question time: il Ministro Orlando su magistratura onoraria, suicidi in carcere e femminicidio

4 marzo 2017


“Nel pomeriggio del 1° marzo il Ministro della Giustizia, Orlando, è intervenuto al question time alla Camera, sui temi della stabilizzazione della magistratura onoraria, dei suicidi in carcere e del femminicidio.
La magistratura onoraria. In risposta a Verini e altri prima, e a Cirielli e altri poi, il guardasigilli ha parlato a proposito della precarizzazione dei magistrati onorari.
Le intenzioni del Governo sono quelle di procedere verso una «semi-stabilizzazione con una serie di proroghe molto lunghe». Il problema però è che l’Unione Europea esige una posizione chiara, «vale a dire o sono onorari o sono magistrati a tutti gli effetti», ma per entrare in magistratura serve la partecipazione ad un concorso. Si sta cercando di capire la direzione da intraprendere in tal senso, anche con l’ausilio dei pareri di Consiglio di Stato e ANM.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Discorso di Sandro Pertini ai Giovani

3 marzo 2017

Avendolo conosciuto personalmente Sandro Pertini proprio quando accompagnammo insieme i giovani di una Scuola Superiore di Ciampino l'”Amari” nel 1980 in un viaggio a Ventotene nella sua prigione fascista, posso testimoniare che era proprio così semplice e diretto un carattere forte ,un pò duro con i “grandi”, ma sempre dolce con i giovani che amavamo entrambi…ed oggi lo riproponiamo nella speranza che proprio ai giovani si possano aprire quelle meritate porte lavorative ,anche come magistrati onorari,perchè no…

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Intervista sul decreto legge Minniti al Presidente De Vito di MD da Radio Radicale

3 marzo 2017


Intervista al Presidente di MD De Vito da radio radicale

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Da un Articolo dell’Avvenire nuovi spunti per la Magistratura Onoraria di Pace

3 marzo 2017


Acuta osservazione dell’articolista del quotidiano Avvenire nonchè membro del CSM Balduzzi che interpreta l’aggettivo “onorario” come degno di rispetto. Purtroppo lo stesso indica anche i limiti dell’onorarietà nella Costituzione , laddove essa subordina e limita le funzioni che vengono concesse con “nomina” ,e non con concorso per esami, e per di più “anche elettiva” (come accade in Svizzera,Spagna ed altre nazioni, ndr) “per tutte le funzioni attribuite a giudici singoli” ivi inclusi i tribunali dei minorenni,i giudici tributari, dei tribunali ordinari,delle corti di appello, della Cassazione,ecc., non comprendendo ,quindi,i magistrati requirenti ma solo i giudici… con la prevalenza della magistratura professionale ed esclusiva ,per cui limita il tutto ad una tutela previdenziale (ma anche economica e sociale) del lavoro svolto dai magistrati onorari.

Qui Balduzzi ha colto il “punctum dolens” della stabilizzazione che guarda caso Unità Democratica gdpo aveva posto dal 2008 come base del riconoscimento del lavoro dei magistrati onorari di pace (proponevamo e conserviamo la proposta) quella dell’incompatibilità assoluta con la professione forense in tutto il territorio nazionale ,proprio per non consentire alcuna giustificazione alla Nomenklatura ministeriale di concedere le nomine a tutti, anche e soprattutto agli avvocati (in alcuni Tribunali di varie parti d’Italia fu fatta una guerra contro i giudici di pace anziani ,che svolgevano le funzioni, non essendo avvocati) proprio per renderli precari e revocabili ad nutum in base alle incompatibilità inevitabili in alcuni distretti che ,come capita a Roma, vedono Comuni di Circondari di tribunali diversi vicinissimi (o addirittura nella stessa Capitale come capita per Ciampino che circonda il territorio dell’ aereoporto romano).
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Croazia: neonazisti sfilano a Zagabria e inneggiano a Trump.Dura condanna da ambasciata Usa e governo

2 marzo 2017

” Un corteo composto da una cinquantina di neonazisti croati ha sfilato ieri per le vie centrali di Zagabria, come gia’ avvenuto negli anni scorsi, ma questa volta accanto ai simboli del movimento filonazista croato degli ustascia sventolava anche la bandiera americana a stelle e strisce.

Il leader del minuscolo partito di ispirazione neonazista, Drazen Keleminec, ha spiegato che con la bandiera americana si è voluto esprimere appoggio al nuovo presidente Donald Trump. Alla fine del raduno, Keleminec è stato condotto in questura per aver gridato più volte il saluto “Per la patria – pronti!”, usato nella Seconda guerra mondiale del regime ustascia croato, alleato di Hitler e Mussolini. Gli ustascia si resero colpevoli di migliaia di atroci crimini, specie nel campo di sterminio di Jasenovac, luogo in cui tra il 1941 e il 1945 furono uccise o morirono circa 100 mila persone, in maggioranza di etnia serba o ebrea.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Bruxelles: Il governo italiano vuole “trovare una soluzione soddisfacente” entro maggio

2 marzo 2017


“Il governo italiano vuole “trovare una soluzione soddisfacente” entro maggio, quando scadrà la legge delega concessa dal Parlamento, sul problema del trattamento lavorativo di giudici di pace, giudici onorari e vice procuratori onorari. E’ quanto dichiarato da Nicola Minasi, responsabile per le infrazioni e gli aiuti di Stato della rappresentanza italiana a Bruxelles, davanti alla commissione Petizioni del Parlamento, dove ha risposto a sette petizioni sull’argomento.

Gli onorari, ha detto Minasi, svolgono “un ruolo fondamentale”, ecco perché “il governo vuole assolutamente riconoscere loro un trattamento analogo a quello dei magistrati ordinari” su retribuzione, diritto al congedo di maternità, ferie e “orari di lavoro accettabili”.
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Giudici pace: Orlando, su stabilizzazione chiesto parere al Cds

2 marzo 2017

“Sui giudici di pace la via scelta dal Governo è quella di andare verso una stabilizzazione. Su questo abbiamo chiesto un parere al Consiglio di Stato. Per il futuro però l’idea è che l’onorarietà sia la regola. Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando rispondendo questo pomeriggio alla Camera al Question time sulla magistratura onoraria. In particolare, rispondendo all’onorevole Giorgia Meloni che l’aveva accusato di essere stato poco concreto nel suo intervento, Orlando ha affermato: “Inizialmente avevamo ipotizzato una semistabilizzazione con una serie di proroghe molto lunghe, ma la Commissione europea ci ha detto o dentro o fuori, vale a dire o sono onorari o sono magistrati a tutti gli effetti, ma per essere tali la Costituzione stabilisce che devono entrare per concorso, anche perché sarebbero indirettamente equiparati ai magistrati».
Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Tribunale di Bologna: emergenza in seguito al Decreto Legge sull’immigrazione

2 marzo 2017


Video TG3 Emilia 28/2/17 h 19,30 servizio di Pasquale Notargiacomo al minuto 3,05

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

Giustizia: Pd, ieri Orlando al question time della Camera sui giudici onorari di pace

2 marzo 2017


“Quali misure il Governo abbia attualmente allo studio per dare adeguate risposte al tema dell’inquadramento dei giudici onorari di pace. Lo chiede una interrogazione dei deputati del Pd alla quale ha risposto durante il question time il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Il tema è molto importante perché la Legge n.57 del 28 aprile 2016, che delega al Governo la riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace, prevede il riassetto complessivo dell’ordinamento dei magistrati onorari, introducendo, tra le altre cose, la distinzione tra giudici di pace e giudici onorari di tribunale con una funzione centrale e importante nell’amministrazione della giustizia. Leggi il resto di questo articolo »

FacebookTwitterGoogle+EmailShare