Incontro del Ministro Bonafede con la Magistratura Onoraria del 18 luglio u.s.


Si è svolto ieri pomeriggio 18 luglio 2018 l’atteso incontro del Ministro della Giustizia on.Alfonso Bonafede e degli altri rappresentanti del Ministero della Giustizia con i rappresentanti di tutte le associazioni di categoria dei magistrati onorari.
Pubblichiamo un comunicato della maggioranza delle stesse associazioni sull’incontro nonchè l’audio dell’intervento del presidente di Unità Democratica Giudici di Pace Loveri.

Comunicato Unitario
“Cari Colleghi,
oggi le associazioni di categoria sono state ricevute dal Ministro Bonafede, dal Sottosegretario Morrone e da gran parte della tecnostruttura ministeriale.
Le nostre richieste sono state incentrate sulla proposta di riforma unitaria tarata sullo schema del 1974, bollinata dal Consiglio di Stato.

È stato poi chiesto di fermare l’attuazione del dlgs Orlando, ivi incluso l’ufficio del processo e i nuovi reclutamenti.
Ci si è congratulati col Ministro per il rinnovamento in atto al Ministero, che prosegua segnando una forte discontinuità con la gestione Orlando.
Il Ministro ha rassicurato che sarà lui a dettare le linee politiche ministeriali ed ha riletto il contratto di Governo sostenendo che l’obiettivo è darvi puntuale attuazione (previdenza, retribuzione gli obiettivi primari), anche se i vincoli di bilancio impongono valutazioni sulle diverse opzioni percorribili.
Il Ministro ha aggiornato la riunione a settembre, promettendo che in quella sede comunicherà le sue proposte.
Ha sostenuto che nell’incontro avuto con Anm sono emerse aperture verso i magistrati onorari, che considera tra le priorità da affrontare.
Peraltro verso la fine della riunione ha sostenuto che, a suo personale avviso, la magistratura onoraria non doveva essere trasformata in quello che è oggi in quanto il peso della giurisdizione dovrebbe gravare soprattutto sulla magistratura ordinaria. Ma si tratta di scelte che ormai sono state prese dunque vanno affrontate.”

Anmo, Angdp, Cgdp, Cogita, Federmot, Mou, Unagipa, Udgdpo, Unimo.

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

I Commenti sono chiusi