Sanzioni amministrative: sconto del 30 per cento

“Multa stradale, ecco tutti i casi in cui opera lo sconto del 30%

Multe con sconto per chi paga subito: la misura entra in vigore ma crea dei paradossi
Pagamento multa stradale scontata del 30% subito all’atto della contestazione e con il bancomat. E’ questa l’ultima novità per gli automobilisti introdotta di recente nel codice della strada dal decreto “del fare”, ma alcuni problemi sono già emersi. Vediamo quali.
Sconto multa stradale: le ultime novità
E’ stata introdotta sulle multe stradali, dalla legge 98/2013, di conversione al decreto “del fare”, una modifica all’articolo 202 del Codice della strada per cui ora si prevede che il trasgressore al Cds, a fronte di un verbale di violazione possa, entro 5 giorni dalla data di contestazione o di notificazione della multa stradale, pagare la sanzione pecuniaria nella misura del 70% della cifra corrispondente al minimo di legge. (Si rinvia al nostro articolo Multe stradali, sconto del 30% a chi le paga subito).
Multa su strada: come avere lo sconto del 30%
Per avere questo sconto del 30%, l’automobilista può trovarsi in due diverse situazioni. La prima è quella in cui la multa può venirgli comminata direttamente sulla strada, ricevendo dagli agenti un verbale con una doppia indicazione sulla cifra da pagare: una che indica la multa scontata del 30% da versare entro 5 giorni e l’altra con il pagamento da pagare entro i successivi 55 giorni.
Notifica multa al domicilio: come calcolare i 5 giorni per lo sconto
Entro 90 giorni dalla violazione del codice della strada, il verbale della multa può essere anche notificato direttamente al domicilio dell’intestatario della carta di circolazione. Questa forse è la situazione più complicata per quanto riguarda l’applicazione dello sconto del 30% e quindi il calcolo dei 5 giorni entro cui pagare la multa ridotta. In tal caso si deve tenere in considerazione il fatto che la notifica della multa deve essere effettuata con raccomandata specifica e se non venga reperito in casa l’intestatario, il servizio postale inserisce una cartolina di avviso nella casella della posta, alla quale seguirà un apposito avviso di deposito. Decorsi 10 giorni dopo l’ultimo avviso, potrà cominciare a decorrere il termine di 5 giorni per il pagamento scontato.

Multa divieto di sosta: opera lo sconto del 30?
Altra situazione particolare che può venirsi a creare in tema di multa scontata del 30% se pagata entro 5 giorni, è quella molto frequente della violazione per sosta vietata. Nel silenzio della legge, niente porta a far escludere questo caso dal pagamento scontato del 30% . In tal caso però sarebbe necessario che la pattuglia e gli agenti stradali che comminano la multa stradale, siano anche dotati di Pos o altri strumenti di pagamento elettronico per permettere all’automobilista di pagare subito con il 30% di sconto. Ma ad oggi non ci sono notizie di provvedimenti ad hoc che dotino gli agenti di tali strumenti, nonostante nella legge di conversione al decreto “del fare” si legga chiaramente che se “l’agente accertatore sia munito di idonea apparecchiatura il conducente è ammesso a effettuare immediatamente, nelle mani dell’agente accertatore medesimo, il pagamento mediante strumenti di pagamento elettronico”. Si rimane in attesa.
di Alessandra Caparello(fonte:investireoggi.it)

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare