Commemorazione di Guido Rossa ucciso dalle Brigate Rosse 39 anni fa


Unità Democratica gdpo si unisce a coloro che ieri hanno ricordato e commemorato a Genova la barbara uccisione di un sindacalista della Cgil Guido Rossa ad opera delle brigate rosse e pubblica una dichiarazione al riguardo del ministro della giustizia Andrea Orlando.UDGDPO sottolinea la situazione politica italiana in vista delle elezioni laddove anche una piccola parte della rappresentanza della categoria della magistratura onoraria viene ,purtroppo e talvolta, coinvolta e strumentalizzata per fini politici elettoralistici, sfruttando un parziale e limitato malcontento con annunci ormai consueti in imminenza delle elezioni, per poi dimenticarsene subito dopo all’atto della presa di possesso del potere politico governativo, come accaduto per venti anni nel recente passato dalla metà degli anni ’90 al 2014…
Ricordo di Guido Rossa

“Questa mattina all’Ilva di Genova ho partecipato alla commemorazione di Guido Rossa, operaio, sindacalista, militante del Partito Comunista, ucciso dalle Brigate Rosse. Quell’assassinio, avvenuto 39 anni fa, si consumò in una situazione in cui il fronte contro il terrorismo era la naturale prosecuzione di quello che aveva lottato contro il nazifascismo e che aveva dato vita alla Costituzione repubblicana. Un esempio che vale anche oggi, in cui ci troviamo ad affrontare avversari e pericoli diversi, ma sempre minacciosi.
Ricordo di Guido Rossa

Nel nostro Paese, stiamo assistendo a episodi di cedimento, spesso con troppa accondiscendenza, della nostra comune umanità in nome della xenofobia e del fascismo. È una deriva che dobbiamo contrastare con ogni mezzo. Tutte le forze, indipendentemente dall’ispirazione e dal colore, devono saper fare fronte comune nella difesa delle conquiste democratiche, dei valori repubblicani, di una democrazia aperta, inclusiva e partecipata, in grado di saper guardare e difendere i diritti dei più deboli e dei lavoratori. È in questo modo che sapremo essere all’altezza della passione politica e del coraggio di Guido Rossa e dei tanti che, come lui, si sono schierati per la difesa dei valori fondanti della nostra comunità.” (Andrea Orlando -Ministro della Giustizia-fonte:facebook.com)

FacebookTwitterGoogle+EmailTelegramShare

I Commenti sono chiusi