Rubrica Csm: delibere del Plenum del 5 luglio 2017 sulla magistratura onoraria


Rubrica Csm: Pubblichiamo le delibere del Plenum del 5 luglio 2017 sulla magistratura onoraria così come ricevute dalla Presidenza dell’VIII Commissione del CSM che ringraziamo.

Estratto VIII Comm – Spec A 05 07 2017

1) – 336/GT/2017 – Dott. xxxxxx, giudice onorario del Tribunale ordinario di xxxxxx.

Nota, pervenuta in data 9 maggio 2017, del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di xxxxxx con cui si trasmette copia della delibera del 4 aprile 2017 riguardante il suddetto magistrato onorario.

(relatore Consigliere CLIVIO)

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

«Il Consiglio,

– letta la nota, pervenuta in data 9 maggio 2017, del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di xxxxxx con cui si trasmette copia della delibera del 4 aprile 2017 concernente il comportamento tenuto dal dott.xxx, giudice onorario del Tribunale ordinario di xxxxxx, nel corso dell’udienza tenuta in data 13 marzo 2017 in occasione della trattazione del procedimento penale iscritto al n. 1417/16 R.G.T.;

– considerato che la suddetta nota è indirizzata anche al Presidente del Tribunale ordinario di xxxxxil quale, pertanto, risulta già informato in ordine ad eventuali profili disciplinari riguardanti il suddetto magistrato onorario;

Tutto ciò premesso,

d e l i b e r a

l’archiviazione dell’esposto, non essendovi provvedimenti di competenza del Consiglio da adottare e risultando informato il Presidente del Tribunale in ordine ad eventuali profili disciplinari riguardanti il magistrato onorario in questione.»

Omissis

5) – 73/CV/2016 – Nomina e conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di CATANZARO, per il triennio 2017-2019, ai sensi della circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015.

(relatore Consigliere BALDUZZI)

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

«Il Consiglio,

– premesso che, con delibera del 12 aprile 2017, si è provveduto alla conferma e nomina degli esperti del Tribunale di Sorveglianza di Catanzaro, per il triennio 2017-2019, riservando la decisione in ordine alla copertura dei restanti quattro posti di esperto di sorveglianza all’esito della disposta attività istruttoria;

– vista la nota in data 21 aprile 2017 del Presidente del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro con cui, preso atto della rinuncia della dott.ssa CHIRIACO Luisa dall’incarico di esperto del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro, chiede di “voler provvedere alla sostituzione della nomina della dottoressa Chiriaco”;

– vista la successiva nota in data 23 maggio 2017 del Presidente del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro con cui, in riscontro della suddetta attività istruttoria, si trasmette il verbale della riunione della Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro tenutasi in data 16 maggio 2017;

– rilevato pertanto che può procedersi all’esame delle domande di nomina degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro per la copertura di cinque posti di esperto di sorveglianza;

– visto l’art. 70 della legge 26 luglio 1975, n. 354, relativo alle “Funzioni e provvedimenti del Tribunale di sorveglianza”;

– visto l’art. 80, comma 4, della citata legge n. 354 del 26 luglio 1975;

– vista la Circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015 e l’allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma degli esperti dei Tribunali di sorveglianza per il triennio 2017-2019;

– visto in particolare l’art. 6, punto 8, della citata circolare P-19453/2015 il quale stabilisce che “Nel caso di venir meno per qualunque causa, in corso di triennio, di un esperto, il Consiglio superiore della magistratura, su segnalazione del presidente interessato ed utilizzando le graduatorie già formulate in conformità ai criteri sopra richiamati, nomina in sostituzione, per la restante parte del triennio, l’aspirante che meglio risponde all’esigenza di appropriata distribuzione delle competenze professionali”;

– vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro, per il triennio 2017-2019, di cui ai verbali relativi alle riunioni tenutesi in data 9 febbraio 2016 e 16 maggio 2017;

– visto il parere formulato in data 18 gennaio 2017 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Catanzaro;

– ritenuta l’inammissibilità della domanda del candidato ADAMO Stella per mancanza dei requisiti di cui all’art. 2, commi 2 e 5, della circolare P-19453/2015 del 26 ottobre 2015, tenuto conto del parere espresso dalla Commissione istituita presso il Tribunale di sorveglianza di Catanzaro (verbale del 9 febbraio 2016) e condiviso dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Catanzaro in data 18 gennaio 2017;

– considerato che gli aspiranti TOLOMEO Susanna, COLISTRA Eleonora, PIAZZETTA Giovanna Lucia, CHIRIACO Carmelina e DE PASQUALE Rosita vantano un profilo professionale ed una esperienza adeguata all’incarico da ricoprire, in termini di attualità e concretezza, rispetto agli altri candidati che presentano una minor esperienza professionale,

d e l i b e r a

di nominare esperto del Tribunale di Sorveglianza di CATANZARO, per il triennio 2017-2019, i seguenti aspiranti:

1) TOLOMEO Susanna;

2) COLISTRA Eleonora;

3) PIAZZETTA Giovanna Lucia;

4) CHIRIACO Carmelina;

5) DE PASQUALE Rosita.»

FacebookTwitterGoogle+EmailShare

I Commenti sono chiusi